Cerca
Close this search box.

Disagi ferroviari: le amministrazioni di Figline e Incisa, Reggello e Rignano incontrano il Comitato Pendolari Valdarno Direttissima

immagine di repertorio

I disservizi ferroviari sulla linea Arezzo – Firenze saranno al centro dell’incontro tra le amministrazioni comunali di Figline e Incisa Valdarno, Reggello e Rignano sull’Arno e il Comitato Pendolari Valdarno Direttissima. Il confronto, in programma per il 12 gennaio 2024, è la naturale conseguenza del tavolo tecnico di martedì scorso tra sindaci e assessore ai Trasporti dei tre Comuni con l’assessore regionale ai Trasporti, Stefano Baccelli, e i referenti di RFI e Trenitalia per parlare dei disagi quotidiani vissuti da chi viaggia sui convogli che percorrono la tratta.


“Conosciamo molto bene le criticità che i nostri cittadini e chi si reca nel nostro territorio per motivi di lavoro incontra quotidianamente – commentano le assessore Elena Cencetti, Adele Bartolini e Silvia Meli – perché direttamente o indirettamente, come pendolari o attraverso le nostre famiglie, le viviamo ogni giorno anche noi sulla nostra pelle. Concordiamo quindi sul fatto che un confronto più diretto con i membri del Comitato, con le loro esperienze e i loro punti di vista, possa certamente aiutarci a individuare in maniera ancora più dettagliata non solo le singole criticità ma soprattutto le reali esigenze dei nostri pendolari, che arrivano alle amministrazioni e che seguiamo giornalmente anche sui vari social. Durante il tavolo di martedì scorso, da noi richiesto, abbiamo infatti portato all’attenzione di RFI e Trenitalia proprio queste lamentele, oseremmo dire, questa esasperazione arrivata ormai oltre il livello di guardia: un sentimento di cui le due aziende non possono non tener conto, perché se è vero che la situazione è cronica e lo è quindi da tempo, nonostante le proteste e le pressioni fatte negli anni nei confronti di RFI e Trenitalia, è pur vero che negli ultimi mesi la situazione è peggiorata in maniera grave, diventando davvero insostenibile”. Il nuovo tavolo tecnico tra i tre Comuni del Valdarno fiorentino, Regione Toscana, RFI e Trenitalia è previsto nella seconda metà di gennaio.
E sempre in ambito ferroviario, alla stazione di Figline Valdarno è stato riattivato l’ascensore al binario 2 e 3, rimasto fermo nelle scorse settimane. “Il problema all’ascensore – spiega l’assessore Elena Cencetti – è causato dal fatto che, quando è stata realizzato da RFI, la centralina è stata installata in una zona soggetta ad allagamenti. Nonostante i progetti e gli interventi fatti RFI non ha mai risolto il problema, nonostante sia stato chiesto più volte all’azienda una soluzione definitiva, che non può essere rimandata ulteriormente dal momento che coinvolge soprattutto persone con mobilità ridotta o disabili. Continueremo quindi a fare pressione, come abbiamo fatto anche nel corso dell’ultimo incontro, finché questa soluzione non verrà trovata”.

Articoli correlati