Cerca
Close this search box.

Figline Incisa. Già in distribuzione le Uova della Solidarietà del Calcit Valdarno Fiorentino

Sono già in distribuzione le “Uova delle Solidarietà”. Si tratta di una importante iniziativa portata avanti dal Calcit Valdarno Fiorentino allo scopo di raccogliere fondi per sostenere il day hospital oncoematologico in funzione all’ospedale Serristori. L’acquisto delle Uova di Pasqua del Calcit è una vera e propria tradizione per tantissime famiglie valdarnesi, che non si lasciano sfuggire l’occasione di gustare un prodotto di alta qualità, contribuendo nel contempo ad una campagna di solidarietà che ha delle concrete ricadute per la sanità locale. “Le persone conoscono ormai da vent’anni la serietà del nostro impegno nella lotta ai tumori – ricorda Mario Bonaccini, presidente dell’associazione no profit – per cui acquistano volentieri le Uova della Solidarietà, anche perché si tratta davvero di un ottimo prodotto. Lo scorso anno furono quasi tremila le uova acquistate dai valdarnesi. Tra l’altro anche nel 2024 siamo riusciti a mantenere invariato il prezzo di 12 Euro”.

Come già detto, le Uova delle Solidarietà sono già disponibili nella sede del Calcit Valdarno Fiorentino al numero 12 di Piazza XXV Aprile a Figline Valdarno. Successivamente potranno essere acquistate negli appositi banchini che di volta in volta saranno allestiti nei luoghi di aggregazione, compresi i mercati settimanali, all’uscita delle chiese e, occasionalmente, anche nei grandi centri commerciali. Inoltre sono numerose le attività commerciali di Figline che collaborano generosamente con il Calcit Valdarno Fiorentino per la vendita delle uova della solidarietà .Per quei negozi che vogliono aggiungersi all’iniziativa è sufficiente telefonare alla sede del Calcit al numero 055952130 o scrivere a info@valdarnofiorentino.it; oppure rivolgersi a Moreno: 3478821307. Tantissimi anche i professionisti e le aziende che si sono messe a disposizione dell’iniziativa per acquistare le Uova delle Solidarietà che saranno poi destinate a clienti e dipendenti.

Articoli correlati