Cerca
Close this search box.

Figline Incisa. Incontro organizzato dallo Spi Cgil sulla Casa e Ospedale di Comunità

Casa e Ospedale di Comunità: un’opportunità per la sanità territoriale, un’opportunità per il Valdarno Fiorentino.Si parlerà di questo in un’iniziativa organizzata dallo Spi Cgil del Valdarno Fiorentino, si pone l’obiettivo di riflettere e approfondire il tema del nuovo modello di Sanità Territoriale che nascerà una volta che la Casa di Comunità e l’Ospedale di Comunità saranno funzionanti.La Casa di Comunità potrà diventare lo strumento attraverso il quale coordinare tutti i servizi offerti, in particolare ai malati cronici. L’Ospedale di Comunità potrà a sua volta potenziare l’assistenza intermedia di una persona che necessita un intervento sanitario di media/ bassa intensità clinica e per degenze di breve durata. I lavori delle Case di Comunità di Figline e Reggello inizieranno tra qualche mese e dovranno terminare entro la primavera del 2026. Il sindacato dei pensionati ritiene questa una opportunità da non perdere, che può rappresentare un salto di qualità nella “presa in carico” di una persona che ha bisogno di cure. L’incontro si terrà mercoledì 29 novembre presso il Centro Sociale “Il Giardino” a partire dalle ore 15. Interverranno: Nilo Sani – Esecutivo Spi Cgil Valdarno Fiorentino, Moreno Razzolini – Segretario Spi Cgil Valdarno Fiorentino, Giulia Mugnai – Sindaca Comune di Figline e Incisa Valdarno e Gavino Maciocco – Docente di Politica Sanitaria – UNIFI. La tavola rotonda sarà coordinata da Paolo Aglietti -Segreteria Spi Cgil Firenze e vi prenderanno parte Simone Naldoni – Direttore Società della Salute Firenze Sud Est, Maria Grazia Mori – Coordinatrice AFT Valdarno Fiorentino, Giovanni Di Fede – Vice Sindaco Figline e Incisa Valdarno e Giancarla Casini – Segreteria Cgil Area Metropolitana Firenze.

Articoli correlati