Cerca
Close this search box.

I sindaci del Valdarno direttamente al tavolo con Trenitalia e Rfi

Riproduci video

I numeri sono inequivocabili, la situazione è disastrosa e i sindaci del Valdarno Aretino hanno deciso di scendere direttamente in campo, concordando oggi pomeriggio con l’assessore regionale alle infrastrutture e ai trasporti Stefano Baccelli una loro presenza al prossimo incontro che si terrà tra 20 giorni con RFI e Trenitalia. Insomma, la misura è colma e soprattutto ci vogliono risposte certe. Parliamo ovviamente di treni.

Questo quanto è emerso durante l’incontro che si è tenuto a San Giovanni tra la conferenza dei sindaci e Baccelli, che si è trovato d’accordo nel giudicare molto grave la situazione cui devono far fronte quotidianamente i pendolari della vallata, tra treni in ritardo e convogli soppressi. Senza dimenticare una comunicazione insufficiente. Gli ultimi dati sono particolarmente critici. Gli indici di puntualità a novembre sono stati del 77,1% e a dicembre del 68,6%.“Questo significa che oltre un terzo dei treni in questo periodo ha registrato quotidianamente un ritardo superiore ai 5 minuti – ha detto Baccelli – A ciò si aggiunge il fenomeno della soppressione dei treni. A novembre sono stati 135 i convogli soppressi e 109 a dicembre”.

“Questo sarà solo il primo di una serie di incontri – ha aggiunto la presidente della conferenza dei sindaci Valentina Vadi – È una situazione che lo stesso assessore ha definito disastrosa. C’è bisogno di una presenza forte degli enti locali nel rapporto e nella contrattazione con Trenitalia – ha aggiunto Vadi – Esiste da un anno e mezzo questa cabina di regia sul trasporto in Toscana e vogliamo essere presenti anche noi, in qualità di amministratori del territorio, a questi incontri, anche perché Trenitalia sta confezionando una ipotesi di organizzazione del servizio sul nostro territorio che vogliamo conoscere e su cui vogliamo esprimerci”. Per la presidente della conferenza dei sindaci ci vuole poi una attenzione particolare sulla proliferazione dei treni ad Alta Velocità. “Non è accettabile che un territorio sia danneggiato da una situazione di questo tipo”.

IN ALTO LE DICHIARAZIONI, IN VIDEO CONFERENZA, DALL’ASSESSORE STEFANO BACCELLI E L’INTERVISTA ALLA PRESIDENTE DELLA CONFERENZA DEI SINDACI VALENTINA VADI.

Articoli correlati