Cerca
Close this search box.

La nuova giunta di San Giovanni. Vadi. “Focus sul centro storico”. Il vice sindaco Cursi. “Proseguiremo negli investimenti”

Riproduci video

Questa mattina, in occasione della presentazione della nuova giunta di San Giovanni Valdarno, il sindaco Valentina Vadi (intervista in alto) ha ricordato i criteri con i quali è stata formata la squadra di governo. “Competenze professionali dei singoli assessori: è la stessa scelta che ho fatto cinque anni fa – ha detto – Riteniamo che sia necessario un approccio che avvicini i cittadini alla cosa pubblica e ne coniughi bisogni ed aspettative, che abbia come obiettivo una partecipazione, più ampia possibile, concreta e consapevole al bene comune, che è una responsabilità di tutti, non solo di chi, in un determinato momento, si trova ad amministrare. Competenza, capacità di ascolto e concretezza, queste sono le qualità e le caratteristiche delle persone che mi accompagneranno in questa esperienza di governo della città, oltre che, naturalmente, l’amore per San Giovanni. Persone che intendono e vivono il proprio impegno come un servizio alla comunità”. Riguardo alle priorità della legislatura, il sindaco si è soffermata su un aspetto. “Ci concentreremo in particolare sul centro storico, con un intervento importante di riqualificazione, in modo che possa tornare ad essere attrattivo anche per chi ci lavora. Non a caso, nel comporre le deleghe, ho previsto un assessorato legato proprio al commercio, che è centrale per la nostra città”.

 

 

Vadi ha nominato vice sindaco Lorenzo Cursi (intervista in alto), che avrà le deleghe a: opere pubbliche, infrastrutture, pianificazione strategica, rigenerazione urbana, sistemi della viabilità e della mobilità, edilizia, urbanistica, messa in sicurezza idrogeologica del territorio e difesa del suolo, efficientamento energetico, comunità energetiche, bilancio, entrate, semplificazione burocratica. Laureato in Ingegneria Civile, dopo una breve esperienza professionale nel settore privato,  Cursi dal 1986 lavora presso il Comune di Cavriglia, quale responsabile dell’area tecnica, dove ha maturato esperienze nei settori della pianificazione urbanistica, dei lavori pubblici, della valorizzazione del patrimonio comunale, dell’efficientamento energetico. “Negli ultimi anni il Comune di San Giovanni ha fatto tanto, soprattutto nel settore degli investimenti e dei lavori pubblici – ha detto – Ci sono interventi da portare a termine e interventi in corso di progettazione per i quali dobbiamo trovare le risorse. C’è da fare il nuovo piano strutturale che porteremo avanti insieme a Cavriglia e da portare a termine il piano operativo che è stato avviato”.

 

Articoli correlati