Cerca
Close this search box.

Mancanza di programmazione del verde pubblico a Montevarchi? L’assessore Posfortunato respinge le accuse

Mancanza di programmazione del verde pubblico a Montevarchi? Non è così. L’assessore ai lavori pubblici Lorenzo Posfortunato, nell’ultimo consiglio comunale, ha risposto ad una interrogazione che era stata presentata nelle settimane scorse dal Partito Democratico, annunciando anche che è stata espletata la gara per l’affidamento del servizio di manutenzione. “I ritardi negli interventi nell’anno 2023 sono il risultato di fattori negativi che si sono determinati contemporaneamente, mettendo in difficoltà la programmazione impostata dagli uffici – ha detto Posfortunato – Quindi non è stata la mancanza di programmazione, bensì la concomitanza di una serie di eventi che hanno reso la programmazione difficilmente realizzabile nei tempi in cui era stata predisposta”.

Tra queste l’assenza di personale per motivi di salute non previsti e l’andamento stagionale. A causa delle condizioni climatiche c’è stata infatti una crescita della vegetazione da tagliare abnorme, che ha reso complicato il lavoro delle ditte, oberate dagli interventi da eseguire. Riguardo alla gara per l’affidamento della manutenzione del verde pubblico, Posfortunato ha annunciato che la procedura di affidamento si è conclusa il 4 luglio scorso, con l’approvazione del verbale di gara. E’ stata quindi individuata la migliore offerta in quella presentata da una ditta di Caserta. L’impegno lavori complessivo ammonta a poco meno di 180.000 euro. Il Pd aveva accusato la giunta Chiassai di “tagliare nastri di continuo, trascurando decoro e pulizia della città e creando disagi a cittadine e cittadini,. “Le condizioni di insufficiente gestione del verde sono purtroppo, ormai evidenti a tutti: erba alta, giardini sporchi, marciapiedi impraticabili, presenza di zanzare, topi”.

Articoli correlati