Cerca
Close this search box.

Sara Casalini è la nuova direttrice dell’UOC Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale del Valdarno

La dottoressa Sara Casalini ha firmato oggi, alla presenza del Direttore Generale Antonio D’Urso, l’incarico di direttrice dell’Unità Organizzativa Complessa Pediatria e Neonatologia all’ospedale La Gruccia. Laureata nel 1999 in Medicina e Chirurgia all’Università di Siena, si è specializzata in Pediatria nel 2005. Sempre nell’ambito della cura di bambini e neonati, l’esperienza della dottoressa Casalini si è articolata, con vari incarichi, tra gli altri nei presidi ospedalieri del Casentino e del Mugello, prima di approdare all’Ospedale del Valdarno, dove ha lavorato ininterrottamente dal 2007.

Oggi quindi la nomina a direttrice della UOC di Pediatria e Neonatologia al PO Valdarno, incarico che già ricopriva come facente funzioni dal 31 dicembre 2023, a seguito del pensionamento del dottor Luca Tafi. La dottoressa Casalini entrerà ufficialmente in servizio il 1° di agosto.

“Sono entusiasta di cominciare questa nuova avventura in una struttura che considero un po’ casa mia”.  spiega la dottoressa Casalini. “Lavorare al presidio de La Gruccia è un onore, considerato che l’ospedale è un punto di riferimento per un territorio vasto e articolato come quello del Valdarno. Tanto più che in questi anni è stato portato avanti un percorso culminato lo scorso aprile con il riconoscimento ufficiale da parte di Unicef dell’Ospedale del Valdarno come ‘Ospedale Amico delle bambine e dei bambini’. È un riconoscimento su cui tutto il personale della struttura ha lavorato e che dà merito a tutte e a tutti di un percorso lungo ma centrale per tutta l’azienda Asl Toscana Sud Est”.

“La nomina della dottoressa Casalini è importante per dare continuità alla Pediatria e alla Neonatologia del Valdarno – commenta Antonio D’Urso, Direttore Generale della Asl Toscana Sud Est -. La nuova direttrice è una professionista conosciuta e stimata dai cittadini e, cosa tutt’altro che secondaria, ha una profonda conoscenza del territorio. È da tutti riconosciuto il bagaglio di esperienze della dottoressa Casalini che, ne sono certo, porterà al presidio del Valdarno un salto di qualità nell’ambito della Unità Operativa Complessa di Pediatria e Neonatologia”.

Articoli correlati