Cerca
Close this search box.

Altra tragedia sulle strade toscane. 71enne di Cavriglia muore sulla Fi-Pi-Li

Giorni drammatici per la comunità valdarnese, che piange un altro morto sulle strade toscane. Dopo il decesso dell’uomo di Bucine travolto da un veicolo sull’Autostrada del Sole, ieri un’altra tragedia, questa volta sulla superstrada Firenze Pisa Livorno. Uno schianto terribile nel quale ha perso la vita un 71enne di Cavriglia, Stefano Becattini. Il suo Suv bianco si è schiantato contro un autoarticolato che era fermo in una piazzola di sosta, tra le uscite di Pontedera e Ponsacco (Nella foto in altro di Luca Bongianni/ Fotocronache Germogli – La Nazione). Per il conducente dell’auto non c’è stato niente da fare. E’ morto sul colpo. La tragedia si è consumata nel tardo pomeriggio di ieri, attorno alle 19:00, nel tratto della Fi-Pi-Li in direzione mare. La dinamica dell’incidente è ovviamente al vaglio della Polizia Stradale che sta verificando anche i motivi dell’impatto. Non si esclude un malore, ma anche un guasto meccanico. Fatto sta che l’impatto tra l’autovettura del valdarnese e il Tir è stato devastante e non ha lasciato scampo al settantunenne, rimasto incastrato nell’abitacolo. Per estrarlo sono dovuti intervenire i vigili del fuoco che hanno disincastrato l’automobile da sotto il retro del camion e poi hanno dovuto aprire la carrozzeria. Sul posto anche l’ambulanza e l’automedica. Ma per i soccorritori non c’è stato niente da fare. L’uomo era già morto. La salma è stata rimossa in tarda serata, dopo l’autorizzazione del magistrato di turno in Procura e trasferita alla medicina legale di Pisa per essere sottoposta all’autopsia, che dovrà anche chiarire se ci possa essere stato un malore all’origine dello schianto. La FiPiLi è stata chiusa al traffico con uscita obbligatoria a Pontedera. Inevitabile il caos, anche per la presenza di molti automobilisti diretti verso il mare. E il tratto in direzione di Pisa e Livorno è stato riaperto solo dopo le 22.

Articoli correlati