Cerca
Close this search box.

Pubblicizzava on line la fantomatica vendita di un auto. Denunciato a Montevarchi un 32enne di Pistoia

L’accusa è frode informatica. Accusa da cui dovrà difendersi un 32nne residente a Pistoia, denunciato in stato di libertà dai Carabinieri di Levane. Il provvedimento è scattato ieri, a conclusione di una serie di indagini da cui è emerso che l’uomo aveva pubblicizzato on line la fantomatica vendita di un’autovettura, facendo cascare nella propria rete una 24enne valdarnese. Nello specifico i militari hanno accertato che il giovane, con raggiri e artifizi, aveva simulato la contrattazione di una macchina a prezzo vantaggioso per gli utenti di internet, attraverso annunci ad hoc sulla nota piattaforma commerciale “Subito.it”. Vittima dell’inganno, una 24enne residente del Valdarno, alla quale il pistoiese ha chiesto 3.800 euro tramite ricarica con “Postepay”, facendo poi perdere le proprie tracce.

Articoli correlati