Cerca
Close this search box.

Quattro Daspo per tre tifosi della Sangiovannese e per uno del Montevarchi

In occasione del “derby del Valdarno” tra Montevarchi e Sangiovannese, che si è giocato l’8 ottobre 2023 allo stadio Brilli-Peri, valevole per il campionato di calcio serie D girone E, si verificarono alcuni momenti di tensione, sia nelle fasi precedenti che in quelle successive allo svolgimento dell’incontro. Il servizio di ordine pubblico consentì di impedire che le due tifoserie, animate da una storica ed accesa rivalità, giungessero allo scontro fisico ma, in base alla ricostruzione delle forze dell’ordine, si registrarono a più riprese lanci di artifizi pirotecnici non autorizzati e tentativi da parte di entrambe le tifoserie di forzare il dispositivo di sicurezza, costituito dallo schieramento di poliziotti e carabinieri. Nei giorni successivi  furono subito avviati gli accertamenti da parte del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza e dopo un  percorso di approfondimento info investigativo, la Polizia di Stato ha identificato quattro soggetti – tre appartenenti alla tifoseria della Sangiovannese, uno a quella del Montevarchi – che sono stati a vario titolo deferiti all’autorità giudiziaria per i reati di getto pericoloso di cose, accensione ed esplosioni pericolose in occasione di eventi sportivi, travisamento senza giustificato motivo in occasione di eventi sportivi e resistenza a Pubblico Ufficiale.

 

Il Questore di Arezzo ha applicato nei confronti dei quattro la misura di prevenzione del Divieto di Accedere alle Manifestazioni Sportive, il cosiddetto “Daspo”, che gli operatori del Commissariato di P.S. di Montevarchi hanno provveduto a notificare. Per tre dei quattro soggetti, la misura di prevenzione avrà durata di un anno, mentre per il quarto – recidivo – sarà valida per cinque anni, e comporterà l’obbligo di firma presso l’ufficio di polizia competente per territorio negli orari corrispondenti allo svolgimento delle manifestazioni sportive d’interesse. Per quest’ultimo caso, come stabilito dalla Legge, vi è stata convalida dell’A.G. in ordine alla prescrizione dell’obbligo di firma.

Articoli correlati