Cerca
Close this search box.

Tragedia al casello di Rosignano. Una delle vittime abitava nel fiorentino. Aveva solo 21 anni

Aveva solo 21 anni, era nato a Firenze ma abitava a Pontassieve una delle vittime del terribile incidente che si è verificato oggi alle 13 alla barriera della A12 a Rosignano. Era in auto con una ragazza, stava pagando al casello prima di uscire, quando un’altra vettura gli è letteralmente piombata addosso, andando a travolgere anche un’altra macchina che era in coda. Tre morti, mezzi ribaltati e il gabbiotto del casello distrutto. Una apocalisse quella che si è presentata agli occhi dei soccorritori. Un video ha immortalato la terribile scena. Una vettura con a bordo due viaggiatori tedeschi a tutta velocità ha tamponato gli altri mezzi fermi alla barriera, tra questi la Fiat 500 guidata dal ragazzo, deceduto praticamente sul colpo insieme agli occupanti dell’automobile che ha provocato il disastro, di 61 e 68 anni, residenti ad Ausburg, in Germania.

 

 

Leggermente ferito il casellante, un 34enne di Cecina. Tra gli altri cinque feriti anche due bambini di 3 e 6 anni ricoverati in condizioni non gravi all’ospedale di Livorno. Le prime ipotesi da parte della Polizia Stradale parlano di un malore che avrebbe colpito la donna al volante della macchina che si è poi schiantata alla barriera. Per agevolare i soccorsi è stato chiuso per diverse ore il tratto della A12 interessato al disastro. Il Presidente della Regione Eugenio Giani, ha comunicato che i feriti stanno tutti bene.”Ringrazio il nostro sistema sanitario di emergenza e operatori sanitari, forze dell’ordine e vigili del fuoco”, ha scritto in un post sui social.

Articoli correlati