Cerca
Close this search box.

Fimer annuncia la partecipazione ad una fiera internazionale sull’industria solare

Fimer parteciperà ad “Interosolar 2024”, fiera leader a livello mondiale per l’industria solare. Ad annunciarlo è stata la stessa azienda, con una nota ufficiale. Si tratta di una importante vetrina internazionale che consentirà di sveltare le tecnologie che Fimer ha progettato su misura per il mercato fotovoltaico. Tra i prodotti in evidenza verrà presentata la nuova piattaforma Power, dotata di inverter monofase e trifase con sistema di accumulo, ed il prototipo del nuovo inverter ibrido trifase ad alta potenza PVS-75/125. PowerUNO, PowerTRIO e PowerX, una nuova soluzione disegnata per il mercato residenziale. Come ha spiegato l’azienda, la piattaforma Power è la nuova soluzione fotovoltaica con storage che consente l’ottimizzazione dei consumi energetici e comprende due famiglie di inverter, monofase e trifase, e una batteria modulare. “Questa nuova soluzione – ha spiegato Fimer – rappresenta un passo importante nel percorso dell’azienda verso la conquista del mercato attraverso l’innovazione, la ricerca e la qualità Made in Italy”. Nel corso della fiera i visitatori potranno anche visionare le soluzioni di stringa trifase progettate per soddisfare le esigenze degli impianti fotovoltaici commerciali e industriali. Abbiamo poi rafforzato i nostri servizi post-vendita per supportare al meglio i clienti”.

 

 

Fimer ha poi recentemente deciso di arricchire il suo già ampio portafoglio di soluzioni con una piattaforma specificatamente progettata per il revamping di impianti fotovoltaici dotati di inverter centralizzati con tensioni di uscita da 270 Vac a 320 Vac. L’inverter di stringa PVR-65/75/80-TL è stato progettato per facilitare la modernizzazione di impianti con oltre 10 anni di attività che necessitano di un upgrade, evitando la sostituzione dei trasformatori, la ristringatura dei pannelli e altre operazioni complesse che richiedono un notevole investimento di tempo e risorse finanziarie. Queste soluzioni trifase, con taglie di potenza fino a 80 kW e notevole flessibilità a livello di range di tensione di uscita compatibili, massimizzano il ritorno sull’investimento in grandi impianti fotovoltaici esistenti, godendo di tutti i vantaggi di una configurazione decentralizzata.

Articoli correlati