Cerca
Close this search box.

Trimestre anti inflazione. Le iniziative di Unicoop Firenze. I prezzi di oltre 600 prodotti ribassati del 10%

Al via il piano di iniziative messe a punto da Unicoop Firenze sul fronte della convenienza, per calmierare i prezzi e assorbire internamente l’inflazione che pesa sul carrello delle famiglie. Dal 1° ottobre al 31 dicembre l’iniziativa convenienza al via nei Coop.fi toccherà 1600 prodotti di largo consumo a marchio Coop, scelti tra quelli maggiormente presenti nella spesa quotidiana delle famiglie: 600 prodotti saranno a scaffale con un prezzo ribassato del 10%, uno sconto che sostanzialmente annulla l’inflazione degli ultimi 12 mesi che, per beni alimentari, per la cura della casa e della persona, è stata pari al 9,4% (Istat, Prezzi al consumo Agosto 2023). Per gli altri 1000 prodotti del carrello tricolore, il prezzo sarà bloccato fino al 31 dicembre 2023. L’iniziativa prende il via nell’ambito del Protocollo sottoscritto con il Ministero delle Imprese e del Made in Italy per arginare le difficoltà economiche delle famiglie. La duplice operazione interessa l’intero perimetro dei prodotti a marchio Coop che garantiscono già oggi un risparmio anche fino al 30% rispetto ai rispettivi prodotti di marca e si aggiunge alle iniziative già in corso in Coop e a ad altre previste di tutela del potere d’acquisto e per il contenimento di una parte importante dell’aumento dei listini industriali senza riversarli sui soci e consumatori. Impegno quest’ultimo che grava oramai da più di 18 mesi sul bilancio della cooperativa.

Il piano sconti del 10% dal 1° ottobre al 31 dicembre si traduce per la cooperativa in un investimento di 6 milioni di Euro. A questo si aggiungono buoni sconto da 5 Euro, sconti sulle Grandi Marche, vantaggi ai soci per il Cinquantesimo della cooperativa e sconti legati al Piano Anti-inflazione, per un investimento complessivo di oltre 10 milioni di Euro. Nel paniere degli oltre 600 prodotti ribassati del 10% figurano beni di primaria necessità includendo sia alimentari che non alimentari. Nel carrello anti-inflazione saranno presenti sia prodotti industriali che freschi e freschissimi: pasta, pelati, caffè, uova, latte, formaggi e ancora pannolini e prodotti per neonati, prodotti per la cura della persona e la pulizia della casa, attingendo da tutte le linee del prodotto a marchio Coop per rispondere anche a esigenze di consumatori diversi. Così, nel pacchetto di prodotti ribassati, sono presenti anche prodotti biologici della linea Vivi Verde, i prodotti del commercio equo e solidale (Solidal), prodotti senza glutine e alimenti salutistici della linea Bene Sì. Simile la scelta adottata sugli oltre 1000 prodotti a prezzo bloccato, includendo in questo caso più di 40 categorie merceologiche di prodotti industriali e freschi (di fatto il 40% dell’assortimento). Rimangono fuori dal carrello tricolore quelle categorie sulle quali incombono tensioni legate all’approvvigionamento di materia prima a causa di una stagionalità difficile.

Alla duplice operazione sui prezzi, si aggiungono una serie di altre attività promozionali per rendere ancora più conveniente la spesa nei Coop.fi. Torna l’iniziativa dei buoni da 5 Euro che si ripeterà con due appuntamenti, sia a ottobre che a novembre: dal 16 al 22 ottobre verranno distribuiti – uno ogni 15 Euro di spesa e multipli di prodotti di aziende toscane, ecologici, biologici, frutta e verdura fresche e prodotti a marchio Coop (contrassegnati dal bollino rosso “Una buona spesa”); dal 23 al 29 ottobre potranno essere spesi, uno ogni 30 euro e multipli, senza limiti nel numero di buoni utilizzabili. L’iniziativa si ripeterà, con la stessa meccanica, a novembre: dal 13 al 19 si potranno prendere e dal 20 al 26 potranno essere spesi. Un ulteriore vantaggio è riservato inoltre ai soci Unicoop Firenze che, dal 16 al 22 ottobre e dal 13 al 19 novembre, con ciascun buono da 5 Euro, otterranno un bollino “Una buona spesa”: per ogni scheda completata, verrà erogato un buono da 15 Euro spendibile dal 27 novembre al 10 dicembre ogni 50 Euro e multipli su tutta la spesa.

«Difendere la spesa quotidiana e dare un sostegno concreto ai nostri soci e clienti. Questa è, per noi, una decisione necessaria, legata all’essere cooperativa e, quindi, a mettere in campo le regole del mutuo soccorso nel momento di maggiore bisogno delle persone e delle famiglie: offrire prodotti di qualità alle migliori condizioni di mercato, per soddisfare le necessità primarie. In questo scenario, carico di difficoltà, la nostra cooperativa spinge al massimo l’impegno sulla convenienza con un piano di blocco prezzi e di prezzi ribassati che annulla l’inflazione e permette alle famiglie di scegliere in un paniere di prodotti molto ampio, messo a punto per rispondere alle esigenze di tutti i consumatori», fanno sapere da Unicoop Firenze

Articoli correlati