Cerca
Close this search box.

Centinaia di persone in piazza per festeggiare San Filippo Neri, patrono di Castelfranco Piandiscò

di Franco Giunti

Insieme a cena in quasi quattrocento persone sotto l’affresco di San Filippo Neri realizzato all’ inizio del ‘700 in una nicchia della facciata del Palazzo Comunale in onore del “Santo della gioia” protettore (1710) e patrono (2014) di Castelfranco Piandiscò. Così la comunità dell’antico paese, disegnato da Arnolfo di Cambio e fra i Borghi più belli d’ Italia, ha risposto sabato 25 maggio alla “Cena di San Filippo”, giunta all’ undicesima edizione, dopo l’interruzione per due anni a causa della pandemia, e svoltasi nella piazza principale.


L’iniziativa, promossa dalla Parrocchia e patrocinata dall’ Amministrazione Comunale, è stata organizzata da tutte le associazioni del paese che hanno allestito tavoli e gazebo e preparato pietanze squisite e abbondanti. La cena, perfettamente riuscita, ha dimostrato, ancora una volta, la grande devozione che la comunità ha per San Filippo. Fra la gente il parroco don Domenico Maria Grandi, il sindaco di Castelfranco Piandiscò Enzo Cacioli, diversi candidati alle prossime elezioni comunali e tanta cordialità e piacere di stare insieme.
A rendere ancora più sentita la serata è stato il sorteggio per “Il gioco dell’anello” fra i quattro rioni di Castelfranco di Sopra in programma sabato 6 e domenica 7 luglio. Le prime due sfide, dopo il corteggio storico, vedranno di fronte Porta Montanina contro Porta Buia e Porta Campana contro Porta al Pino.
“E’ significativo – ha detto don Domenico – che tutte le associazioni del paese partecipino ormai da diversi anni alla Serata in nome di San Filippo. A loro va un ringraziamento speciale per l’impegno e la passione che dimostrano sempre nella circostanza. E’ un lavoro d’equipe importante – ha concluso il parroco – per l’ottima riuscita dell’iniziativa e una testimonianza di devozione e di affetto per il patrono delle nostre comunità”.

Articoli correlati