Cerca
Close this search box.

Centro Culturale islamico, interviene il Partito Democratico di Figline Incisa

Sulla questione del Centro culturale islamico di Figline e sul suo presunto spostamento in via Garibaldi interviene con una nota l’Unione Comunale PD di Figline Incisa: “ Il processo di integrazione culturale è iniziato e condiviso da tanti cittadini ed associazioni da diversi anni e riteniamo profondamente sbagliato interromperlo o minarlo con diffidenze e pregiudizi- si legge- che apparirebbero del tutto immotivati,dal momento che la comunità islamica di Figline Incisa non ha mai dato luogo a rilievi di alcun tipo, soprattutto in ordine alla sicureza e al vivere civile, argomenti che il PD considera di essenziale rilevanza. Non è quindi accettabile che si possa anche soltanto lontanamente immaginare che esistano cittadini di serie A e di serie B.”
“Inoltre- prosegue il comunicato- la nostra Costituzione tutela la libertà di religione garantendo a tutti i diritto di professare la propria fede, sia in forma associata che in forma individuale, di farne propaganda e di esercitarne il culto, sia in pubblico che in privato . Infatti recentemente la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittime alcune normative regionali che avevano introdotto vincoli all’esercizio della libertà religiosa. Pertanto – termina il PD- riteniamo che consentire alla comunità islamica lo svolgimento delle sue attività in sedi idonee ed adeguate, rappresenti una risposta di grande valore civile alla richiesta espressa dalla comunità islamica di Figline Incisa, che favorisce l’integrazione di quella cultura con il nostro territorio e contribuendo a consolidare la coesione sociale , bene fondamentale di ogni società. Riteniamo essenziale l’incontro e non lo scontro tra le culture.”

Articoli correlati