Cerca
Close this search box.

Chiusura di via Gorizia a Montevarchi. Forti critiche dalla presidente del Centro Commerciale Naturale. “Ne abbiamo sopportate abbastanza”

E’ un attacco molto duro quello che Federica Vannelli, presidente del Centro Commerciale Naturale di Montevarchi, ha sferrato all’amministrazione Grasso dopo l’annunciata chiusura, nel periodo pre natalizio, di via Gorizia. La strada, infatti, sarà interdetta al traffico e alla sosta per dieci giorni a causa dei lavori alla nuova passerella sul Dogana, che si collegherà a piazza dello Sferisterio. Una scelta fortemente criticata dalla numero uno del CCN, che ha sottolineato come gli operatori siano ormai esasperati, dovendo lottare, per giunta, contro una tassazione iniqua, contro un’assenza di accessi e servizi, ora ulteriormente ridotti, e contro una carenza di parcheggi. “La notizia della chiusura di via Gorizia – ha detto la Vannelli – ci è piombata addosso come un macigno e siamo balzati sulla sedia,anche perché i lavori al sferisterio sono fermi da giorni e improvvisamente si rianimano”. La Vannelli, stamani, ha avuto un incontro con il sindaco Grasso, che gli ha confermato l’immimente avvio dei lavori. L’installazione della passerella, inizialmente, era prevista per metà novembre, ma a causa di una serie di ritardi siamo arrivati a ridosso del Natale. Un periodo che, per i commercianti, è poco adatto per chiudere un’arteria strategica come via Gorizia. “La cosa che ci infastidisce ulteriormente – ha aggiunto la Vannelli – è la dimostrazione di nessun criterio di scelta. Si pensa che il periodo natalizio la gente sia più buona e tutto sopporta? Gli operatori commerciali non ne possono più. Avremo una riduzione delle tasse comunali per tutti i disagi sopportati in questi 20 anni di lavori del Piuss? sarebbe il minimo come risarcimento danni. Noi – ha aggiunto la presidente del Centro Commerciale Naturale – siamo quelli che abbiamo costruito davvero i ponti con tutti per la salvaguardia del Centro Storico e guarda a questo punto per la sopravvivenza stessa. Siamo stanchi, il Sindaco promette che vedremo insieme dove intervenire se necessario. Francamente uso la stessa simbologia che ho usato con lui: siamo una moglie cornuta che ne ha sopportate abbastanza, da noi viene chiesto sopportazione, puntualità nel pagamento dei tributi, collaborazione, sostegno, comprensione. Ecco ora chiedo: e a noi quando verrà data?”. Uno sfogo durissimo quello della massima rappresentante del Centro Commerciale Naturale di Montevarchi, che ha poi annunciato una vigilanza attenta su quello che verrà fatto, chiedendo all’amministrazione comunale coraggio nell’affrontare seriamente politiche certe a sostegno del centro e non progetti di chi non lo vive.”Attenderemo la fine dei lavori, ma certo non presuppone al miglior spirito natalizio – ha concluso la Vannelli – Riconosco a questa amministrazione di avere ereditato una situazione pesante e che i lavori in altre strade sono state svolte nel rispetto dei tempi. Noi abbiamo sempre collaborato e atteso. Così faremo ma rimaniamo perplessi e fortemente critici per il periodo scelto”.

Articoli correlati