Cerca
Close this search box.

Duro attacco di Viligiardi al gruppo Cresce San Giovanni: “Sono loro i soliti noti”

Si surriscalda il clima politico sangiovannese e questa volta a scendere in campo è direttamente il sindaco Maurizio Viligiardi, che con un’uscita pubblica molto dura ha puntato l’indice sul gruppo Cresce San Giovanni e sulle liste collegate, che nei giorni scorsi avevano fatto uscire un comunicato stampa polemico sull’incontro di giovedì in tema sanitario. Un comunicato, a detta di Viligiardi, infarcito di luoghi comuni un po’ banali, di offese e di considerazioni “Come ne abbiamo visti molti negli ultimi anni – ha detto – . D’altra parte dicono sempre le stesse cose, che si tratti di sanita’, viabilita’, cultura o l’organizzazione della Festa della Salacca”.
Ma il primo cittadino di San Giovanni si è soffermato soprattutto su una citazione della lista civica relativa ai “favori ai soliti noti”.. , precisando che i soliti noti sono proprio loro. ” Gente – ha sottolineato Viligiardi – che da decenni e da generazioni è sulla scena politica della nostra citta’ e che amministra San Giovanni a fasi alterne, un po’ in maggioranza un po’ all’opposizione, a seconda delle poltrone o dei ruoli personali che gli vengono offerti? Tra l’altro – ha aggiunto – ho letto gli interventi di alcuni esponenti delle precedenti amministrazioni – anche loro zompettano allegramente dentro e fuori il Pd a seconda delle convenienze – che hanno rilevato, indignandosi, un particolare contenuto offensivo e sessista in quel comunicato. Bentornati……mi fa piacere che vi siate accorti di questa “aggressivita'”.
Il sindaco si è poi soffermato sui contenuti politici del comunicato di Cresce San Giovanni, non prima di aver ricordato che siamo in una fase molto delicata della politica sanitaria della vallata. E alla politica spettano quindi decisioni importanti. E’ però inaccettabile, per il primo cittadino, che parlino di depotenziamento dell’ospedale di Santa Maria alla Gruccia coloro che amministravano San Giovanni nel momento piu’ basso di gradimento della struttura ospedaliera da parte dei cittadini.
“Erano i tempi di “Striscia la notizia” – ha ricordato Viligiardi – ,dello slogan “uno su mille ce la fa” e dei parcheggi vuoti, e Mario Marziali e Leonardo Cardinali erano assessori del nostro comune e Francesco Carbini era un autorevole consigliere comunale di maggioranza, nonche’ esponente della politica partitica valdarnese. Non si puo’ sempre contare sul fatto che passa il tempo e la gente dimentica!!!! Da allora – ha proseguito il sindaco – ne sono stati fatti di investimenti in professionalita’ e tecnologia, facendo diventare il nostro ospedale un punto di riferimento per un’area piu’ vasta del Valdarno Superiore e non certo grazie a loro. Chi non riconosce questo fa un torto, non alla politica, ma soprattutto a chi ci lavora. C’e’ tanto da fare ancora – ha concluso Maurizio Viligiardi – e dobbiamo assumere posizioni chiare, come mi pare il sottoscritto abbia fatto, e non usare slogan come i civici fanno da anni”.

Articoli correlati