Cerca
Close this search box.

“Esserci, per costruire una comunità della cura”: un progetto di video e teatro per il territorio di Bucine.

Presentato martedì scorso a Bucine “Esserci. Per costruire una comunità della cura”, il progetto promosso dal Comune con il co-finanziamento dell’Autorità Regionale della Partecipazione di Regione Toscana.
L’obiettivo è coinvolgere un numero crescente di residenti in attività di promozione dei valori del primo soccorso, della solidarietà e dell’empatia, per una rinnovata cultura della cura e del vivere in comunità e in queste settimane sono state pubblicate alcune video-testimonianze e interventi di teatro sociale che vogliono valorizzare la creatività e le competenze diffuse tra i più giovani.
E proprio i giovani volontari della Misericordia di Ambra hanno partecipato attivamente alle prime attività di co-progettazione di filmati e pièce teatrale, raccontando la loro esperienza al servizio del prossimo, dal primo soccorso alle manovre salva-vita, dal trasporto sociale alle iniziative di contrasto alla solitudine alla voglia di “esserci” per il prossimo. A partire da queste esperienze è stata realizzata una serie di video interviste agli abitanti, pubblicate sul canale Youtube di Esserci.
https://www.youtube.com/watch?v=EPugh5V4huk&t=6s
Sempre a queste esperienze si sono ispirate le attività dei ragazzi del laboratorio teatrale, che martedì hanno dato una dimostrazione mettendo in scena la comunità della cura, anche a partire da proposte del pubblico. Un bel punto di arrivo per gli sforzi di creazione dei partecipanti, ma anche di partenza per continuare a coinvolgere un numero progressivo di persone sul territorio. Il laboratorio di teatro, sostenuto dal progetto, è gratuito e aperto a chiunque voglia prendervi parte.
Si può partecipare il martedì dalle 18 alle 20 sia sul palco sia come osservatori “attivi”
Per informazioni scrivere a: esserci.bucine@gmail.com
Oltre al sostegno di Comune e Regione, il progetto è promosso da: Misericordia di Ambra, Avis, Fratres, Associazione Radici, Contado solidale di San Leolino, coordinati nel Comitato per la Comunità della Cura, in collaborazione con la Cooperativa teatrale DIESIS Teatrango, Eros Regoli Videomaker, e Sociolab – Partecipazione e Ricerca Sociale.
Ulteriori informazioni sulla pagina di Open Toscana
https://partecipa.toscana.it/web/esserci.-partecipazione-giovanile-e-primo-soccorso

Articoli correlati