Cerca
Close this search box.

Figline Incisa, un mese di cultura e teatro per le festività natalizie. Tanti gli eventi in programma

Riproduci video

A Figline Incisa più di un mese di appuntamenti culturali, tra biblioteche, Teatro e Palazzo Pretorio per celebrare le festività 2023 tra libri, film, spettacoli e laboratori. Un viaggio che comincerà sabato 2 dicembre e andrà avanti fino a domenica 7 gennaio, coinvolgendo grandi e piccoli in decine di diverse attività tra Figline e Incisa.Davvero intenso l’elenco delle iniziative che si svolgeranno nelle due biblioteche comunali. Alla Marsilio Ficino  di Figline si comincia sabato 2 dicembre. Alle 10 appuntamento con Avventure con il Piccolo Principe”, laboratorio per bambini (età 6-11 anni) a cura della Società cooperativa sociale Lego. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18082). Alle 17.30 seguirà l’incontro con un autore: Gli orizzonti del viaggio e delle lingue nella produzione di Giovanni Agnoloni”, una conversazione dal “Viale dei silenzi” e dal concept-book di racconti “Da luoghi lontani” dello scrittore e traduttore fiorentino. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Domenica 3 dicembre doppio appuntamento invece alla Rovai (piazzale Mazzanti, Incisa). Alle 10laboratorio di circo (età 6-10 anni) a cura dell’Associazione sportiva Circo Libre. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18089). Alle 17 proiezione del film di animazione di Michel Ocelot “Dililì a Parigi”, dedicato alla lotta per l’emancipazione delle ragazze e l’uguaglianza di genere. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Gli appuntamenti continueranno nel festivo di venerdì 8 dicembre. Alle 10 alla Ficino, “Il postino delle fiabe”, laboratorio creativo e manuale per la fascia 5-11 anni, a cura di Topi Dalmata. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18096). Alle 17 alla Gilberto “La regina delle nevi: la terra degli specchi”, film di animazione di Robert Lence e Aleksey Tsitsilin. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.Sabato 9 dicembrealle 10 alla Rovai “Yoga in famiglia!”, interessante incontro dedicato al rapporto genitore-figlio (età bambini: 6-10 anni). Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18106). Lo stesso giorno alla Ficino tutta la giornata sarà invece dedicata al laboratorio di steam natalizi, a cura di Robocode, e destinato ai ragazzi tra i 7 e i 12 anni. La mattina, dalle 10, ci si occuperà di tinkering, il bricolage digitale, ovvero la produzione di piccoli oggetti digitali da regalare e portare a casa. Dalle 15 invece sarà il momento di saperne di più sulla stampa in 3D e modellazione in 3D con Tinkercad di oggetti natalizi. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18112 e https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18114). Domenica 10 dicembre, alla Ficino, alle 17 sarà il momento di “The menu”, la proiezione del film di Mark Mylod, definito un “horror culinario” che racconta anche capitalismo e lotta di classe. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per sabato 16 dicembre appuntamento da non perdere per i giovanissimi appassionati di Harry Potter e dintorni. Alla Rovai (dalle 10 in poi) sarà infatti il momento di “Natale a Hogwarts”, laboratorio per bambini tra i 6 e gli 11 anni a cura della Società cooperativa sociale Lego. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18122).

Nella stessa giornata, alle 17, sempre a Incisa, si parlerà stavolta del fantastico mondo di Tolkien. Il tema della serata sarà “Camminare nella Terra di Mezzo: passaggi dal nostro mondo a quello di Tolkien” e sarà l’occasione per incontrare la scrittrice Sara Gianotto per la presentazione del suo volume “Nella Terra di Mezzo con Tolkien” (Giulio Perrone Editore, 2023). Ingresso libero fino ad esaurimento posti.Domenica 17 dicembre alla Rovai tutta la giornata sarà invece dedicata al laboratorio di steam natalizi, a cura di Robocode, destinato ai ragazzi tra i 7 e i 12 anni e già sperimentato a Figline la settimana precedente. Alle 10, il bricolage digitale, alle 15 invece stampa in 3D di oggetti natalizi. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18126 e https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=18128) Sarà già il 2024 quando si chiuderà la programmazione natalizia. Venerdì 5 gennaio (ore 17) infatti alla “Ficino” di Figline, ci sarà la proiezione del film di animazione di Lorenzo Mattotti “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, ispirata dal famoso romanzo omonimo di Dino Buzzati. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Feste di Natale tutte da vivere anche per chi ama il teatro. Al Garibaldi il cartellone delle prossime settimane sarà ricchissimo di appuntamenti, sia nella prosa sia nella concertistica, sia per i piccoli sia per i grandi. Domenica 10 dicembre (alle 16.30) ci sarà l’esordio della novità di questa stagione teatrale, ovvero il Teatro Ragazzi. In scena andrà “Canto di Natale: la notte che cambiò il signor Scrooge”, per la regia di Sandra Bertuzzi e liberamente ispirato all’opera di Charles Dickens. Uno spettacolo dedicato ai bambinidai sei anni in su e che metterà sul palcoscenico insieme pupazzi e attori. Sabato 16 (alle 21) e domenica 17 dicembre (alle 16.30) a Figline arriverà un altro notissimo volto, dopo quello di Barbara d’Urso che ha aperto la stagione: stavolta toccherà a Vanessa Incontrada. La soubrette e attrice d’origine spagnola sarà sul palcoscenico figlinese, insieme a Fabio Avaro, Siddharha Prestinari, Nick Nicolosi, in “Scusa sono in riunione…ti posso richiamare?”, una travolgente commedia scritta e diretta da Gabriele Pignotta, che con ironia invita a riflettere sull’ossessione della visibilità e sulla brama di successo che caratterizzano i nostri tempi. Per i biglietti online: https://www.teatrogaribaldi.org/spettacoli/scusa-sono-in-riunione-ti-posso-richiamare/ (16 dicembre) e https://www.teatrogaribaldi.org/spettacoli/scusa-sono-in-riunione-ti-posso-richiamare-2/ (17 dicembre.Sarà questo l’ultimo appuntamento di prosa per il 2023, mentre il 2024 ricomincerà il 13 e 14 gennaio con Sabina Guzzanti, attrice, autrice e regista, e Giorgio Tirabassi in “Le verdi colline dell’Africa”.Sabato 23 dicembre saranno Wolfgang Amadeus Mozart, Pëtr Il’ič Čajkovskij e Antonín Dvořák i protagonisti del Concerto di Natale dell’Orchestra della Toscana. Alle 21 appuntamento con il direttore Diego Ceretta e la violoncellista Erica Piccotti, tra i talenti più brillanti della giovane generazione. Biglietti su https://www.teatrogaribaldi.org/spettacoli/concerto-di-natale-orchestra-della-toscana-2/

Prima del concerto, alle 18, al Ridotto del Teatro si svolgerà il consueto “Invito all’ascolto”, ad ingresso gratuito, che il Coro del Garibaldi organizza per approfondire i testi, le musiche, il contesto storico e gli autori dei brani della Stagione Concertistica del Garibaldi. Gennaio si aprirà invece con la doppia data di domenica 7 gennaio. Alle 17 sarà il momento di “Scopriamo il Garibaldi!”, quando bambini e adulti si divertiranno a scoprire alcuni aspetti nascosti del mondo del teatro accompagnati da Arlecchino che li guiderà fra palchi e palchetti, palcoscenico e camerini segreti, coinvolgendo poi il pubblico in una breve improvvisazione sull’opera “Ernani” che ha inaugurato il Teatro Garibaldi oltre 150 anni fa. Biglietti su https://www.teatrogaribaldi.org/spettacoli/scopriamo-il-garibaldi-7/. Alle 18 ecco invece “La Storia dietro le quinte”, la visita guidata del Garibaldi, insieme al direttore del Teatro, alla scoperta dei luoghi di spettacolo dagli antichi Greci al presente, per conoscere l’evoluzione di questo luogo magico. Ingresso libero (https://www.teatrogaribaldi.org/spettacoli/la-storia-dietro-le-quinte-2/.

 Infine, Ci sarà tempo ancora fino al 14 gennaio per visitare la mostra su Marsilio Ficino attualmente in corso al Palazzo Pretorio di Figline. Sabato 16 dicembre si svolgerà intanto il laboratorio per ragazzi dai 6 agli 11 anni a partire dal testo di Ficino “Come ricevere la vita dal cielo” per scoprire nientemeno che… la chiave della felicità. Il laboratorio inizierà alle 17, in collaborazione con Ludosofici. Prenotazione obbligatoria (https://www.fiv-eventi.it/?post_type=eventi&p=17785). Per la mostra invece gli orari sono: sabato e domenica, 10-13 e 15-19 (chiusa domenica 31 dicembre). L’ingresso è gratuito.

In alto contributo video dell’assessore Dario Picchioni 

Articoli correlati