Cerca
Close this search box.

Figline Incisa, si è dimesso il consigliere PD Stefano Somigli. Al suo posto, Leonardo Favilli

Il consigliere del PD in Consiglio comunale Stefano Somigli ha rassegnato le sue dimissioni.In una lettera Somigli ne spiega i motivi.”Caro Presidente Sarri, con la presente sono a rassegnare le mie dimissioni da Consigliere Comunale.Spero che tali dimissioni non siano interpretate al fine di strumentalizzazioni per chissà quale frattura o incomprensione partitica ma prese per ciò che sono, ovvero semplicemente figlie di una decisione di carattere strettamente personale ancora più grande ed importante che mi ritrovo a compiere.Terminare in anticipo il mio percorso politico e personale all’interno di questa consiliatura è per me un sacrificio, poich6 sono abituato a portare a termine gli impegni che prendo.Mi scuso se le rubo del tempo ma colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno espresso per me una preferenza, soprattutto la Sindaca che mi ha voluto nella sua squadra.Ringrazio inoltre tutti i miei colleghi di maggioranza e la mia Capogruppo, visto anche la bella amicizia che ci lega e che questa esperienza ha consolidato.Ringrazio il Consiglio tutto, anche coloro che mi hanno mostrato quanto il potere della politica possa influenzare l’ego, quanto io sia lontano da certi meccanismi, quanto in realtà l’ipocrisia sia purtroppo reale e presente.Concludo con l’augurio di portare a termine al meglio questi ultimi mesi e… come sono arrivato alla politica e come è mio uso fare, in punta di piedi.” Dal canto loro,”il gruppo consiliare PD, insieme al Sindaco e al Segretario dell’Unione comunale PD ringraziano il consigliere Somigli per le generose parole di stima e soprattutto per l’impegno e la responsabilità dimostrata in questi anni.Fanno a lui i migliori auguri per il proprio futuro personale certi che il suo sostegno politico non terminerà con le sue dimissioni dal Consiglio comunale.” Inoltre, “danno un caloroso benvenuto e augurano buon lavoro al nuovo consigliere Leonardo Favilli.”

Articoli correlati