Cerca
Close this search box.

Figline Incisa. Successo per il pranzo del Calcit Valdarno fiorentino

Successo e tante adesioni al tradizionale pranzo di fine primavera del Calcit Valdarno fiorentino, tenutosi domenica 18 giugno e che viene organizzato ogni anno a Perlamora. Il pranzo allestito dall’associazione aveva quest’anno tre obiettivi principali, oltre al consueto sostegno al D.H oncologico e onco-ematologico del Serristori. Il primo obiettivo, come ha ricordato il presidente Mario Bonaccini, era finalizzato alla raccolta di fondi che sono necessari per l’acquisto di un elettrobisturi. Il secondo era quello di raccogliere fondi da destinare agli aiuti per gli alluvionati della Romagna. Per questo motivo durante il pranzo sociale, che è stato partecipato da circa 150 sostenitori dell’associazione, si sono svolte delle lotterie interne a premi, il cui ricavato andrà proprio a sostegno degli alluvionati. Infine, nel corso della giornata sociale è stato presentato e distribuito ai presenti, un opuscolo che il Calcit Valdarno fiorentino ha dedicato alla memoria del professor Bruno Bonatti, fondatore e primo presidente dell’associazione no profit, che nel 2024 celebrerà i suoi primi vent’anni di attività.

Alcune foto della conviviale

 Il presidente del Calcit Valdarno fiorentino Mario Bonaccini spiega gli obiettivi dell’associazione e i prossimi appuntamenti finalizzati alla raccolta fondi

Articoli correlati