Cerca
Close this search box.

I giovani cestisti di Srebrenica premiati in consiglio comunale a San Giovanni. Un gemellaggio ormai consolidato

Dal 2012 il comune di San Giovanni Valdarno è gemellato con la cittadina di Srebrenica. Questa località della Bosnia rappresenta una pagina nera e dolorosa nella storia europea di fine ventesimo secolo. Qui infatti, a metà degli anni novanta, vennero torturati e assassinati non meno di 8.500 cittadini bosniaci musulmani. Un legame, quello tra la città di Masaccio e la città della Bosnia Erzegovina, solidissimo, come testimoniato anche stamani in consiglio comunale a San Giovanni. In questi giorni, infatti, in Valdarno, c’è una delegazione di ragazzi di Srebrenica che giocano in una squadra di basket del loro paese. I giovani cestiti prenderanno parte infatti alla prima edizione del “Torneo Internazionale Masaccio”, organizzato dal Centro Mini Basket Valdarno e questa mattina sono stati ricevuti dal sindaco e dai consiglieri comunali. Ai ragazzi e allo staff tecnico della squadra bosniaca è stata quindi regalata una pergamena, a ricordo della loro permanenza a San Giovanni. Il torneo internazionale di basket vede la presenza di ben 20 squadre provenienti da molte regioni italiane oltre a quattro paesi stranieri quali: Bosnia Erzegovina, Croazia, Serbia e Israele.

Articoli correlati