Cerca
Close this search box.

Intervento di Rossi su Podere Rota. Cresce San Giovanni: “Il messaggio è chiaro: vi tenete Podere Rota all’infinito”

Arrivano le prime reazioni alla nota del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, che ha risposto al sindaco di San Giovanni Maurizio Viligiardi in merito alla situazione della discarica di Podere Rota. A prendere “carta e penna”, in questo caso, è stato il gruppo Cresce San Giovanni.
“Dalla risposta di Rossi – hanno detto Carbini&C. – abbiamo capito che purtroppo avevamo ragione. Fin dal 2010, anno in cui il nostro gruppo consiliare uscì dalla giunta e della maggioranza in concomitanza alla mancata reazione della giunta Viligiardi all’ ampliamento della discarica di Podere Rota. E fin dal 2014, quando chiamammo in causa il Pd, la giunta e il sindaco sugli accordi fra Ato Toscana Sud e Toscana centro sui conferimenti dei rifiuti fuori ambito. Allora si scomodó niente meno che la Giunta Regionale, e ci fu risposto che ci sbagliavamo e che anzi il nostro territorio ne avrebbe tratto benefici. Abbiamo sempre denunciato il puzzo, l’inquinamento e i possibili effetti negativi sulla salute – ha aggiunto la forza di opposizione – ed auspicato che il Sindaco denunciasse alle autorità competenti i responsabili degli odori molesti, così come prevede una sentenza della Cassazione Penale.
Adesso – ha concluso Cresce – la Regione chiarisce : non avete fatto la discarica de Le Borra e vi tenete Podere Rota all’infinito…. Siamo proprio curiosi di sentire cosa ne pensano il sindaco , il Pd ma sopratutto la Consigliera Regionale Valentina Vadi …”.

Articoli correlati