Cerca
Close this search box.

La Chiassai presenta due interrogazioni in Consiglio Provinciale sull’area del Ponte Leonardo e sulla strada di Mercatale

Questa mattina si è riunito il Consiglio Provinciale di Arezzo e il sindaco Silvia Chiassai, che siede sui banchi del parlamentino, ha presentato due interrogazioni. La prima riguarda le condizioni di degrado delle aree nei pressi del Ponte Leonardo, tuttora persistenti nonostante il cavalcavia sia stato inaugurato due anni e mezzo fa. L’argine leopoldino è reso inaccessibile dalla presenza di una folta vegetazione e i terreni sotto il viadotto del ponte sono diventati una palude. La Chiassai ha chiesto al Presidente Vasai se sono previsti interventi di recupero di quelle aree, anche per rendere nuovamente fruibile l’argine ai cittadini e se sono previsti interventi di ripulitura per la raccolta delle acque di piattaforma e dei fossi di guardia.
L’altra interrogazione riguarda la strada provinciale n. 16 di Mercatale V.no, presso il Borro della Fornace. La Chiassai ha segnalato che i parapetti del ponte sono in via di completa dissoluzione e costituiscono un elemento di pericolo per la circolazione stradale. Sarebbe quindi necessario intervenire per una sostituzione. Continuando poi lungo la strada per Caposelvi, in località Crocifisso, è stata rilevata una situazione di grave pericolo. L’intersezione si trova infatti a ridosso di abitazioni e prospiciente un tratto in curva completamente coperta. “Malgrado la realizzazione della variante alla S.R. 69 – ha detto Silvia Chiassai – la strada per Caposelvi continua a essere trafficata. Chiediamo di sapere se permangono ancora le condizioni per la realizzazione della variante al bivio del Crocifisso ed eventualmente quali sono le tempistiche di realizzazione”.

Articoli correlati