Cerca
Close this search box.

“L’ospedale del Valdarno è molto distante dalle ambizioni della sua nascita”. L’amaro sfogo di Enzo Brogi

Un misto tra amarezza e deliusione. E’ quella dell’ex sindaco di Cavriglia e consigliere regionale Enzo Brogi che questa mattina, per motivi personali, si è recato all’ospedale di Santa Maria alla Gruccia e ha colto un sentimento diffuso. “Molta amarezza per la continua marginalizzazione del presidio, parecchio distante dalle ambizioni della sua nascita – ha detto Brogi – Ho stazionato per l’intera mattina all’interno de monoblocco – ha raccontato l’ex sindaco  – Esami di controllo, è l’età. Con l’occasione ho incontrato e parlato con tanti operatori ai vari livelli, nei vari ruoli. Una struttura importante, quella della Gruccia. Il grande ospedale del Valdarno. Nacque così. Una progettazione di qualità, spazi e attrezzatura efficiente, qualità nella diagnostica, interventi e prestazioni di efficienza e professionalità, forte legame della struttura ospedaliera con il territorio, potente associazionismo e volontariato. Nacque tutto così.  L’idea, in tutti noi era di aver ottenuto un grande risultato per la sanità pubblica, per il nostro territorio – ha aggiunto Brogi – Non so se tutto quello che ho scritto oggi potrebbe essere riconfermato. Certo la sensazione e le motivazioni di chi ci lavora sembrano essersi allontanate dalle prospettive di quando nacque. La direzione ospedaliera e le Istituzioni, adesso anche la nuova presidente della conferenza dei Sindaci devono mantenere l’impegno assunto venti anni fa, quando inaugurammo la struttura. Ritrovare l’energia collettiva di un ospedale che… nacque così”.

Articoli correlati