Cerca
Close this search box.

A Montevarchi torna il Paleofest. Il Festival della Preistoria

Torna a Montevarchi sabato 25 e domenica 26 maggio  il Paleofest. Festival della Preistoria, organizzato dal Museo Paleontologico dell’Accademia Valdarnese del Poggio. Un evento che da ormai sette anni propone una due giorni dedicata alle scienze, al Valdarno e alla nostra storia più antica. Molte le collaborazioni che arricchiscono il programma: coinvolte infatti  università, musei scientifici e musei del territorio, biblioteca comunale, scuole, educatori museali e archeologi sperimentali, teatranti, guide ambientali, comunicatori della scienza, insieme a numerose associazioni, commercianti e soggetti del territorio, con lo scopo di richiamare l’attenzione al Valdarno come bacino fossilifero straordinario e sulla conoscenza della preistoria come strumento di divertimento, partecipazione e crescita. Il programma propone momenti di approfondimento scientifico, spettacoli, mostre, escursioni sul territorio, visite guidate, giochi di ruolo e a squadre, numerosissime attività educative, insieme alla restituzione dei lavori in collaborazione con le scuole del territorio.

 

 

Come da tradizione, il Paleofest porta il Museo Paleontologico anche fuori dalle proprie sale, calandolo nel tessuto urbano di Montevarchi, ma anche nel più ampio territorio del Valdarno, grazie a escursioni guidate alla scoperta delle caratteristiche paesaggistiche e geologiche che ci circondano. Gli eventi inizieranno la mattina di sabato 25 maggio in Sala Grande con la presentazione dei lavori delle scuole di Montevarchi, parallelamente anche in Biblioteca Comunale con letture animate per bambini e nell’area ex mineraria di Santa Barbara, aperta grazie alla disponibilità di Enel e alla collaborazione di CGT Engineering. Nel pomeriggio la Sala Grande dell’Accademia ospiterà un incontro con Federico Fanti, geologo e paleontologo dell’Università di Bologna conosciuto come ‘cacciatore dei dinosauri’ e una visita guidata ai restauri del Museo. Contemporaneamente anche le vie centrali di Montevarchi si animeranno con una caccia al tesoro per bambini nei negozi del Centro Commerciale Naturale. Il primo giorno di Festival si chiude con un gioco investigativo interattivo a cura dell’associazione From Beyond aps.

Domenica 26 maggio la scoperta del territorio inizia con un’escursione alle Balze di Montemarciano a cura di Vagamondo Trekking, mentre in Piazza Varchi dalle 10.30 in poi, e per l’intera giornata, saranno allestite un’Area Educazione con attività educative a cura di archeologi sperimentali e educatori museali e un’Area Musei in cui il Sistema Museale del Valdarno e numerosi musei scientifici da varie località italiane presentano i loro progetti e propongono attività. Sempre in Piazza Varchi lo spettacolo itinerante Cromosauro a cura di Mascheraviva incanterà grandi e piccoli con la suggestione delle sue coreografie. In Sala Grande invece il pomeriggio è dedicato ai musei scientifici, che racconteranno progetti ambiziosi di PCTO, di contaminazione fra arte e scienza e valorizzazione di collezioni anche attraverso l’Intelligenza Artificiale. La due giorni sarà arricchita anche di una mostra di fossili dalle collezioni storiche del Museo e degli elaborati delle scuole di Montevarchi. Un fine settimana di scoperte per adulti, giovani e giovanissimi, per conoscere divertendosi i volti più appassionanti del mondo dei musei e della ricerca scientifica.

Articoli correlati