Cerca
Close this search box.

Fine di un’epoca. Chiude dopo 60 anni “Montefusco” lo storico negozio amato da generazioni di montevarchini

È un tuffo al cuore. La fine di un’epoca, che si porta dietro infiniti ricordi che hanno segnato l’esistenza di intere generazioni di montevarchini, in particolare di coloro che risiedono al Pestello. Nel cuore del quartiere, l’Alimentari Montefusco, negozio iconico, aperto sin dagli anni ‘60, in questi giorni ha chiuso le sue porte, segnando la fine di un periodo storico e di una tradizione ultradecennale. La storia di questo punto vendita è intrecciata con la vita di una famiglia. Giovanni Montefusco, dopo l’alluvione di Firenze del 1966 era venuto a Montevarchi a stare da un fratello e l’anno successivo decise di aprire, insieme alla moglie Concetta, il negozio di alimentari nella zona centrale del Pestello, a due passi dalla chiesa. Entrambi poi hanno trasmesso la passione per questo lavoro al figlio Marco, che ha continuato l’eredità familiare con dedizione e amore per oltre quarant’anni. Fino a pochi mesi fa…

La prematura e improvvisa scomparsa di Marco Montefusco, avvenuta nel novembre 2023 ha lasciato un vuoto profondo nel cuore della comunità del Pestello. A soli 60 anni, Marco era conosciuto per il suo sorriso contagioso e la sua cortesia. Il suo negozio non era solo un luogo di spesa, ma un punto di ritrovo ed una vera e propria istituzione radicata nella quotidianità di coloro che abitano nella zona; così come per i clienti affezionati, che consideravano ”L’Alimentari” una tappa fissa non solo per fare acquisti, ma anche per scambiare quattro chiacchiere, come può avvenire solo nei cosiddetti negozi di vicinato. Senza dimenticare la presenza della vicina scuola elementare. I panini alla mortadella che sono usciti dal negozio in questi 60 anni hanno sfamato gli alunni di ieri e di oggi. I Montefusco, al Pestello, erano e sono di famiglia. Durante il periodo del Covid era un punto vendita strategico e tutti i giorni Marco si muoveva per consegnare, ai clienti, prodotti a domicilio, sempre con la gentilezza e la battuta pronta che lo contraddistingueva.

La sua scomparsa ha lasciato di stucco l’intero quartiere e la decisione della moglie Gianna di chiudere il negozio dopo la perdita del marito è stata dolorosa, ma comprensibile. L’Alimentari Montefusco non era solo un punto vendita, ma era soprattutto un luogo che ha contribuito fortemente a plasmare l’identità del quartiere montevarchino e a creare legami indissolubili tra le persone. Con la sua chiusura, la comunità del Pestello perde un pezzo di storia e di tradizione. L’Alimentari Montefusco rimarrà nei ricordi di coloro che hanno condiviso scherzi, risate e conversazioni con Marco e la moglie Gianna. Del resto, come diceva Cesare Pavese, “non si ricordano i giorni, si ricordano gli attimi…”

Articoli correlati