Cerca
Close this search box.

Una panchina rossoblù per Trento e Angiolino Loretti, figure storiche del calcio montevarchino

Domenica scorsa, prima del fischio d’inizio della partita tra Montevarchi e Livorno, e stata inaugurata una panchina rossoblù donata da Jessica Loretti, alla memoria del padre Angiolino e del nonno Trento, figure storiche del calcio montevarchino. La panchina è stata collocata di fronte all’ingresso principale dello stadio, in viale Antonio Gramsci ed è  stata apposta anche una targa.

Trento Loretti è stato un grande calciatore degli anni ’40, rinominato “Testina d’oro” perché delle oltre 40 reti segnate in maglia rossoblù molte furono fatte con colpi di testa. Angiolino Loretti, figlio di Trento, è invece stato uno storico magazziniere “tuttofare”, oltre che grande tifoso, e ha dedicato tutta la vita all’Aquila Montevarchi. Per  l’amministrazione comunale era presente l’assessore allo sport Lorenzo Allegrucci, mentre l’Aquila calcio era rappresentata dal presidente Angelo Livi.

Articoli correlati