Cerca
Close this search box.

Nuova farmacia comunale nella zona di Montevarchi Nord. Il consiglio comunale esercita la prelazione

A Montevarchi, presto, potrebbe aprire una nuova farmacia comunale nella zona nord della città. Ieri pomeriggio il consiglio comunale, con il voto favorevole della maggioranza, del Pd e di Francesco Grasso e l’astensione dei consiglieri Ricci e Camiciottoli, ha deciso di esercitare il diritto di prelazione per l’istituzione della farmacia n. 5 presso l’area commerciale di Montevarchi nord. Si tratta di un semplice diritto di prelazione e Palazzo Varchi, in seguito, provvederà a pubblicare un bando ad evidenza pubblica stabilendo i requisiti e il luogo nel quale la farmacia sarà ubicata. L’obiettivo è quello di coinvolgere l’Azienda Farmaceutica Municipalizzata per la gestione di un nuovo punto sanitario, dopo quelli già attivi in città.
Nel motivare la loro astensione i rappresentanti del gruppo Avanti Montevarchi hanno ricordato che sull’intera questione pende un ricorso al Tar presentato da un soggetto privato. “Inoltre – ha detto Fabio Camiciottoli -, bisogna verificare in maniera esatta la distanza tra la nuova farmacia e quelle attualmente esistenti, che deve essere di almeno 1.500 metri. Se, ad esempio, venisse collocata all’interno del Centro Coop di via dell’Oleandro, questa distanza non sarebbe rispettata”. L’assessore Cristina Bucciarelli ha però evidenziato che il consiglio comunale, con il voto, si è semplicemente limitato ad esercitare un diritto di prelazione. “Non vedo perchè, a priori,  si debba rinunciare a  questa possibilità”, ha detto la Bucciarelli.

Articoli correlati