Cerca
Close this search box.

Abdelouuahed Lablaida vince la Reggello-Vallombrosa. Oltre 300 al traguardo

Una domenica davvero speciale, quella vissuta ieri a Reggello per la 48esima edizione della Reggello-Vallombrosa, la classica di corsa in salita dedicata alla memoria di Massimo Montaghi e valida quale Campionato Regionale Uisp di corsa su strada in salita. I 13,2 km del tracciato che portava dal bellissimo borgo fiorentino fino all’Abbazia di Vallombrosa a 1.000 metri slm, sono stati teatro di una sfida accesa e resa ancora più selettiva dalle alte temperature, seppur mitigate dal cielo leggermente coperto. A vincere è stato Abdelouuahed Lablaida (Gs Maiano). Il campione uscente si è confermato in 52’36” con oltre un minuto di vantaggio sull’incrollabile Massimo Mei (Atl.Castello) a 1’05”, terza posizione per il marocchino Hicham Midar (Pol.Ellera) a 1’30” davanti a Lorenzo Castro, compagno di colori del vincitore, a 1’43” e a Nicolò Bandini (Gp Parco Alpi Apuane) a 4’12”.

 

Fra le donne prima Laura Sbrana (Gp Le Sbarre) che in 1h05’22” ha prevalso per 2’04” su Marcella Municchi (Atl.Costa d’Argento) e per 2’36” su Elisa Parrini (Pol.Ellera). Ben 316 gli atleti al traguardo, a conferma di come la gara sia amata in tutta Italia.
Continua quindi la “leggenda” della sfida toscana, abbinata anche a una frequentatissima ecopasseggiata tutta racchiusa intorno all’Abbazia. La gara aveva il patrocinio della Città Metropolitana di Firenze e del Comune di Reggello e è stata come sempre sostenuta dalle associazioni e dai commercianti del luogo. La strada verso il clamoroso cinquantennale è tracciata.

Articoli correlati