Cerca
Close this search box.

Reggello, le opposizioni intervengono sulla piscina. “L’Amministrazione ha mostrato mancanza di programmazione e lungimiranza”

Riproduci video

“Il prossimo 31 maggio scade l’appalto dell’impianto natatorio di Reggello all’attuale gestore e l’Amministrazione, con totale mancanza di programmazione e lungimiranza, non si è prodigata affinché un nuovo bando fosse pubblicato all’inizio dell’anno, in modo tale che il nuovo gestore potesse programmare le attività estive con le tempistiche necessarie, ma lo pubblica soltanto il 2 maggio scorso. Motivo per cui, per gli adempimenti tecnici necessari, l’estate – e speriamo solo l’estate!- passerà senza che i cittadini reggellesi possano usufruire della loro piscina”. Questa la denuncia che arriva dalle opposizioni in Consiglio Comunale: Veronica Nenci, capogruppo della Lista civica Nenci, Oleg Bartolini, Fratelli d’Italia, e Gabriele Cicogni, Lista “Verso la consapevolezza”. (in alto le interviste).

“Poteva essere evitato tutto questo?- continuano Nenci, Bartolini e Cicogni- Senz’altro sì, con una, seconda, proroga all’attuale gestore per assicurare almeno la continuità nella programmazione estiva, cosa che il codice degli Appalti non esclude affatto.  Invece sì è preferito arrivare all’ultimo momento e serrare i battenti di un’importante realtà nel nostro territorio.” Sulla questione della piscina si è formato anche un Comitato spontaneo per protestare contro la chiusura dell’impianto.

Articoli correlati