Cerca
Close this search box.

Diritti per le persone con disabilità. A San Giovanni convegno organizzato dalla Fondazione Riconoscersi

Si chiama “Fondazione Riconoscersi” e svolge un ruolo di supporto attivo per le famiglie e per le persone con disabilità. Promuove inoltre un’integrazione tra il servizio pubblico e enti del terzo settore. L’obiettivo è quello di farsi conoscere sempre più anche in Valdarno – la sede principale è ad Arezzo – e per questo è stato organizzato, con il contributo di Fondazione CR Firenze, un evento che si terrà il 30 gennaio prossimo al Centro di GeoTecnologie di San Giovanni Valdarno. Si parlerà di diritti per le persone con disabilità e di “Progetto di Vita”. L’evento è aperto a tutti ed ha il patrocinio della Conferenza Zonale dei Sindaci del Valdarno Aretino. Nel 2019 il governo ha approvato una legge delega in materia di disabilità e la Fondazione, in questi anni, ha lavorato per cercare di implementare percorsi e processi attuativi della Convenzione ONU sui diritti per le persone che presentano handicap. Un percorso che ha interessato anche il Valdarno.

La missione della Fondazione si esprime su due ambiti prioritari: inclusione sociale delle persone con disabilità, indirizzando gli sforzi con una attenzione particolare e privilegiata a quelle con disabilità intellettiva e/o relazionale, per le maggiori difficoltà con cui accedono a condizioni di reale integrazione sociale, scolastica, lavorativa e ad una vita serena, dignitosa e indipendente all’interno della comunità; aiuto e supporto nei confronti dei familiari di persone con disabilità, affiancandoli nelle diverse necessità che si presentano per costruire un oggi e un domani sereno, per se stessi e per i loro congiunti. La Fondazione, nei confronti delle famiglie, si rende disponibile anche a mantenere l’esercizio di un ruolo di tutela e assistenza nei confronti del loro congiunto: il suo benessere e qualità di vita potranno essere osservati, verificati e difesi nel tempo, garantendo l’esercizio di una consapevole e qualificata funzione genitoriale per tutta la vita della persona con disabilità, anche dopo il venir meno degli stessi familiari.

Articoli correlati