Cerca
Close this search box.

Il 18 maggio a San Giovanni il docente Carlo Infante a Palomar. Prevista anche una camminata alla scoperta di luoghi caratteristici

Sabato si celebra la Giornata internazionale dei musei e a San Giovanni, all’interno della rassegna “Le Piazze del Sapere” di maggio, arriverà Carlo Infante, fondatore di Urban Experience, docente freelance di Performing media e progettista culturale. Alle ore 17 a Palomar, Casa della cultura, si terrà il “talk-evento sul libro-ibrido”, intitolato “Performing Media. Un futuro remoto. Il percorso di Carlo Infante tra memoria dell’avanguardia e transizione digitale”, di Urban Experience e NuvolaProject e a cura di Gaia Riposati e Massimo Di Leo. Parole e idee “in proiezione”, in una conversazione innervata di repertori video su momenti significativi, performance e installazioni, dell’avanguardia e dell’innovazione digitale. Un dialogo a tre fra Carlo Infante, Gaia Riposati e Massimo Di Leo e con molti echi, ascoltati da un’intelligenza artificiale che finirà con il dire la sua.

 

 

Alle ore 18 partirà poi da Palomar il “Walkabout – Camminando nel centro storico”, una camminata attraverso i giardini, le corti, i chiassi, i musei e quegli spazi della città di valore architettonico, che si configurano come “luoghi di connessione” sia fisiche che comunitarie. “Walkabout significa ‘cammina in giro e a tema’ ed è un format di performing media in cui le conversazioni si combinano con trasmissioni radiofoniche nomadi, per un’esplorazione davvero partecipata. In occasionee della Giornata internazionale dei musei, il prossimo fine settimana anche il Museo delle Terre Nuove apre le porte per accogliere grandi e piccini con proposte diversificate che coinvolgono i visitatori in esperienze creative. Inoltre tutti i  venerdì di maggio, alle ore 17, si svolgerà il ciclo di laboratori artistici “I venerdì dell’arte”, con l’obiettivo di sperimentare diverse tecniche e correlati alle antiche insegne nobiliari dello storico palazzo di Arnolfo. Domani sarà dedicato alla modellazione di uno stemma in creta mentre il 24 maggio gli stemmi realizzati verranno decorati con le tempere e la tecnica antica della doratura a missione. Sabato 18 maggio, infine, il Museo delle Terre Nuove proporrà l’evento  “San Giovanni gioca”, attività tratta dall’antico Biribissi, gioco seicentesco sintesi della roulette e della lotteria. I partecipanti saranno divisi in squadre, ciascuna capitanata da un adulto, e ad ogni squadra verrà consegnata una grande tavola da gioco. Nella prima parte ogni squadra percorrerà autonomamente un percorso suggerito lungo la via maestra, Casa Masaccio e Museo delle Terre Nuove alla ricerca dei dettagli delle immagini della tavola da gioco, mentre nella seconda parte si potrà scommettere grazie ai punti guadagnati nella prima parte.

Articoli correlati