Cerca
Close this search box.

Il laboratorio di Moda dell’ISIS Valdarno: due percorsi formativi, con stage e possibilità di inserimento nel modo del lavoro

Riproduci video

L’ISIS Valdarno offre ai suoi studenti e studentesse due percorsi formativi diversi nel campo della Moda, altamente professionalizzanti, che offrono stage ed un percorso di inserimento nel modo del lavoro. Si tratta di “Tessile, Abbigliamento e Moda” per l’indirizzo Tecnico e di “Produzioni Tessili Sartoriali” che fa parte dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy nel Professionale Moda dell’ISIS Valdarno.
“Il nostro – commenta Alessandra Papi dello Staff di direzione – è un percorso quinquennale che fin dalla prima offre competenze tecnico pratiche immediatamente spendibili nel mondo del lavoro oppure eventualmente da perfezionare attraverso percorsi universitari o percorsi ITS (Istituti Tecnici Superiori)”.

Il percorso “Tessile, Abbigliamento e Moda” nel Tecnico Moda prepara gli studenti per svolgere ruoli chiave nel sistema moda italiano. Gli studenti dell’ISIS Valdarno acquisiscono competenze nell’ideazione e progettazione di capi, nella gestione della qualità delle materie prime e del prodotto finito, nonché nella partecipazione ai processi produttivi e nelle strategie di marketing. Questi professionisti sono in grado di contribuire all’innovazione creativa e organizzativa delle aziende moda. Le opportunità di lavoro includono l’ideazione e la progettazione di collezioni, la gestione del processo produttivo, il controllo della qualità e le attività di marketing e comunicazione. Inoltre, gli studenti possono scegliere di proseguire gli studi universitari o specializzarsi ulteriormente in corsi professionalizzanti.

Il percorso di Produzioni Tessili Sartoriali fa invece parte dell’indirizzo Industria e Artigianato per il Made in Italy nel Professionale Moda dell’ISIS Valdarno, preparando i diplomati a intervenire nei processi di lavorazione, fabbricazione, assemblaggio e commercializzazione di prodotti industriali e artigianali. Le competenze acquisite includono la gestione dei processi produttivi, l’uso di strumenti informatici, il rispetto delle normative di sicurezza e ambientali, l’innovazione creativa e tecnica delle produzioni tradizionali, la padronanza delle tecniche di lavorazione e strumenti gestionali nel settore moda. Gli sbocchi professionali comprendono la creazione di cartamodelli, la conoscenza dei tessuti, le tecniche di taglio, cucitura e assemblaggio, oltre alla progettazione e realizzazione di abiti e accessori di moda, gestione della produzione e del magazzino.

“I nostri studenti – afferma Silvia Chialli Frangipani, referente Moda – durante il loro percorso, accanto all’utilizzo delle macchine da cucire a livello industriale, imparano anche tutte quelle competenze manuali che sono estremamente importanti proprio per il nostro territorio che offre tante opportunità di lavoro in aziende che lavorano per grandi brand. Il saper utilizzare le mani è estremamente importante perchè è garanzia di qualità. Quindi è importante che i nostri ragazzi acquisiscano questo tipo di competenze.”

Articoli correlati