Cerca
Close this search box.

La nuova giunta Vadi. New entry Cursi, Marziali e Massimo Pellegrini

Riproduci video

Al via la legislatura a San Giovanni Valdarno. Questa sera, nel magnifico scenario di piazza Cavour, di fronte a Palazzo d’Arnolfo, si è tenuto il primo consiglio comunale post elezioni. Dopo il giuramento del sindaco e l’elezione del presidente e del vice presidente del parlamentino, sono stati ufficializzati i nomi degli assessori che affiancheranno il sindaco Valentina Vadi (intervista in alto) nel prossimo quinquennio. La squadra di governo vede due conferme, quelle di Fabio Franchi e Laura Ermini e tre novità, una delle quali non del tutto. In giunta siederà infatti Lorenzo Cursi, che già nei primi mesi del 2019 fece parte dell’esecutivo e poi dimettersi successivamente per motivi professionali. Da allora sono passati cinque anni e Cursi, questo ruolo, lo può portare avanti in maniera continuativa e senza nessun tipo di problema. Da qui la scelta. Le altre due new entry sono Alberto Marziali, ex capogruppo del centrosinistra nella scorsa legislatura e Massimo Pellegrini, attuale presidente della Pro Loco cittadina. La presenza in giunta di Laura Ermini e Alberto Marziali ha portato in consiglio comunale Marco Bandini ed Elena Spadaccio nelle file della maggioranza, nel caso specifico del PD.  Bandini sarà anche il capogruppo.  Capogruppo delle liste civiche sangiovannesi, invece, Lisa Vannelli. Fanno parte del parlamentino anche l’Alleanza Verdi Sinistra e il centrodestra per San Giovanni Valdarno, con due gruppi separati. Presidente della massima assise cittadina è stato eletto Lorenzo Martellini, vice presidente Gianna Camiciottoli.

Consiglieri di maggioranza: Damiri Francesca Bron, Andrea Nosi, Pierpaola Melchiori, Roberta Girolami, Lorenzo Martellini, Stefano Cuccoli, Elena Spadaccio, Benedetta Bidini, Marco Bandini, Tessa Mugnai.
Consiglieri di minoranza: Lisa Vannelli, Nicola Coppola, Gianna Camiciottoli, Marco Meacci, Stella Scarnicci e Vittorio Tinagli.

 

 

Questi dunque gli assessori e le deleghe assegnate. Valentina Vadi si riserva per sé gli ambiti: programmazione, attuazione fondi PNRR, opere strategiche, reperimento risorse e contributi, politiche per lo sviluppo economico (commercio e attività produttive), politiche per lo sviluppo, il recupero e la riqualificazione del Centro Storico, rapporti con i quartieri e promozione dei quartieri, sicurezza urbana, sanità, affari generali, protezione civile.

Lorenzo Cursi – Vicesindaco e assessore con deleghe a: opere pubbliche, infrastrutture, pianificazione strategica, rigenerazione urbana, sistemi della viabilità e della mobilità, edilizia, urbanistica, messa in sicurezza idrogeologica del territorio e difesa del suolo, efficientamento energetico, comunità energetiche, bilancio, entrate, semplificazione burocratica.

Laura Ermini – Assessore con deleghe a: ambiente, ciclo dei rifiuti e transizione ecologica, qualità dell’aria, sport, diritti e pari opportunità, patrimonio, partecipate, politiche per la casa, parcheggi, politiche dell’istruzione e servizi educativi per l’infanzia, Polizia Municipale.

Fabio Franchi – Assessore con deleghe a: cultura, promozione e valorizzazione del territorio, turismo, eventi, relazioni internazionali, gemellaggi e cooperazione internazionale, comunicazione e Punto Amico, università e istruzione superiore.

Alberto Marziali – Assessore con deleghe a: politiche sociali, politiche giovanili, partecipazione e cittadinanza attiva, beni comuni, reti e infrastrutture informatiche, innovazione tecnologica e informatica, manutenzione, verde pubblico, decoro urbano, personale e risorse umane, organizzazione e innovazione funzionale dell’Ente.

Massimo Pellegrini – Assessore con deleghe a: attività produttive, commercio, riqualificazione, promozione e valorizzazione commerciale del centro storico.

Articoli correlati