Cerca
Close this search box.

La “Sinistra per San Giovanni” lascia le liste civiche. “E’ stato ipotizzato un accordo con il centro destra e noi non ci stiamo”

Nei giorni scorsi, sulla stampa, sono uscite notizie circa una serie di abboccamenti tra le liste civiche sangiovannesi e il centro destra in vista delle elezioni amministrative di giugno. Ipotesi che ha provocato l’uscita dal movimento civico del gruppo “Sinistra per San Giovanni Valdarno”. “A seguito di quanto letto, abbiamo deciso di interrompere questa esperienza – è stato spiegato in una nota ufficiale da Leonardo Cardinali e Claudio Orlandi  – Ci preme ricordare  che nelle ultime elezioni provinciali avevamo manifestato le nostre perplessità sull’opportunità di schierarsi con il candidato Polcri. Operazione tutta di Palazzo, in quanto non votavano i cittadini, ma esclusivamente i consiglieri comunali. Sembra si possa fare tutto ed il contrario di tutto, e questo è uno dei motivi per cui sempre meno persone si recano alle urne”.

“Riformisti e Radicali , vecchi e nuovi, hanno lasciato che un intero patrimonio di conquiste regredisse e andasse in rovina – hanno aggiunto – La Sinistra deve ripensarsi e ripartire dalla forza dei principi e della credibilità delle persone. Ridare nuova dignità al lavoro e orientare l’innovazione per una crescita inclusiva e sostenibile. Come diceva Pietro Nenni, la politica non si fa con i sentimenti ….figuriamoci con i risentimenti”.

Articoli correlati