Cerca
Close this search box.

“Marzo per le donne”. A San Giovanni cene sociali, teatro, libri, mostre di pittura e laboratorio di scrittura

Riproduci video

A San Giovanni sarà un mese di marzo dedicato alle donne. Tanti gli eventi  messi a punto per celebrare la festa dell’8 marzo, organizzati dal Comune e dalle associazioni del territorio. “Marzo per le donne” è il cartellone che racchiude tutte le iniziative, per non dimenticare la lotta per l’emancipazione delle donne, iniziata più di un secolo fa, e ricordare le conquiste sociali, economiche e politiche raggiunte. Ma è anche l’occasione per riflettere e confrontarsi sulle discriminazioni e le violenze che le donne hanno dovuto subire o stanno ancora affrontando in ogni parte del mondo. “L’8 di marzo – ha sottolineato il sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi – è una ricorrenza importante per sottolineare il ruolo e la funzione delle donne e porre in evidenza i limiti che ancora oggi vi sono nel riconoscimento del loro valore nella sfera privata e in quella pubblica. Dalla fine della Seconda Guerra Mondiale è stato compiuto, anche nel nostro paese, un cammino di emancipazione fondamentale. Ancora tanto, tuttavia, deve essere fatto in termini di diritti e di attuazione dell’articolo 3 della Costituzione nei riguardi delle donne perché l’uguaglianza divenga ‘un’uguaglianza di fatto’.”.

Il sindaco ha ricordato che ricerche e indagini recenti offrono una fotografia abbastanza significativa del rapporto tra donne, istruzione e mondo del lavoro in Italia: percentualmente le donne conseguono migliori risultati scolastici ed universitari, si laureano prima degli uomini e con votazioni più alte. “Questa differenza – ha aggiunto Vadi – si inverte una volta fatto ingresso nel mondo del lavoro: ci sono meno donne negli alti livelli dirigenziali sia del settore pubblico che del settore privato, e le donne hanno stipendi inferiori. E’ necessario capire perché ancora oggi accada ciò. In questa direzione è necessario lavorare per ridurre il divario e la differenza, che, io ritengo abbia anche una origine di tipo culturale. L’8 di marzo non è una festa ma un momento di riflessione. Per questo ringrazio la Consulta pari opportunità e tutte le associazioni che hanno contribuito a rendere così ricco di iniziative interessanti il cartellone sangiovannese del Marzo per le donne”.

“Ancor oggi – ha commentato l’assessore alle pari opportunità Laura Ermini (intervista in alto)–  bisogna ricordare che l’8 marzo per prima cosa è un giorno di riflessione sulla discriminazione femminile nelle case e nei luoghi di lavoro. L’Italia è, secondo l’ultimo rapporto del Global gender gap report 2023 del World economic forum (Wef), che ogni anno rileva lo stato del divario di genere nel mondo, posiziona l’Italia al 79esimo posto rispetto a 146 paesi analizzati, con una perdita di 16 posizioni rispetto alle rilevazioni 2022, e ampia distanza rispetto a numerosi Paesi dell’eurozona. ‘Partecipazione economica e opportunità per le donne’ è, nello specifico, l’area in cui l’Italia ottiene un punteggio più basso (104/146). I numeri ci dicono che c’è ancora un gran cammino da compiere”. “Il cartellone di eventi che presentiamo oggi – ha aggiunto l’assessore alla cultura Fabio Franchi (intervista in alto) – racchiude iniziative diverse, stimolanti e interessanti che hanno come filo conduttore le donne e il loro ruolo nella società. Molte associazioni ci hanno contattato direttamente per chiedere il patrocinio e per essere inserite in un programma unico e condiviso. E questo è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione perché denota una vivacità importante sul territorio ed un’estrema sensibilità”.

“Come consulta pari opportunità – le parole della presidente Alessandra Failli (intervista in alto) – marzo è un mese importante e significativo, l’occasione per riflettere e conoscere. Siamo orgogliosi di partecipare con varie iniziative, dal concorso letterario alle cene di solidarietà”. Si inizia domani con l’opening di due mostre: alle ore 16, presso Palomar – Casa della Cultura, sarà inaugurata l’esposizione di pittura “Donne e Vita”, a cura di Rita Nocentini, visitabile fino a sabato 23 marzo. Alle 17, presso la Pieve di San Giovanni Battista sarà la volta di “Segni di donna. I percorsi della creatività”, a cura di Sandra Stanghellini e visitabile fino a lunedì 18 marzo. La mostra, promossa dalla sezione soci Coop San Giovanni Valdarno con il Patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno, sarà inaugurata con una performance collettiva, tutta la femminile, accompagnata dalla voce di Irene Giuliani alla presenza delle artiste. Alle 20, presso i Saloni della Basilica di Santa Maria delle Grazie, ci sarà la “Cena di Solidarietà”, a cura della sezione soci coop di San Giovanni Valdarno e di Montevarchi. Parte del ricavato a sarà devoluto a “Pronto Donna” per l’acquisto di libri per bambini e oggetti di prima necessità per la casa rifugio e all’Associazione “Cuore di Maglia” che realizza copertine, cuffiette, dou-dou e tante altre morbide coccole per bambini nati prematuri. Infine, alle 21, presso il Cinema Teatro Masaccio, sarà messo in scena lo spettacolo “Alda Merini. Eternamente. Poesia – Musica – Aforismi”, con la regia di Laura Becattini, a cura dell’associazione culturale Abc Arte, con il patrocino del Comune di San Giovanni Valdarno.

 

 

Sabato 9 marzo alle ore 17,30, a Palomar, la Casa della Cultura, ci sarà la presentazione del libro “Arredatori di esterni. La ricchezza dell’incontro fra sé stessi e la vita”, di Claudia Chelazzi. L’iniziativa è inserita anche all’interno della rassegna Le piazze del sapere di marzo. Sempre nella giornata di sabato, alle 21, al Cinema Teatro Masaccio, si terrà lo spettacolo musico narrante intitolato “Edith Piaf c’est moi”, di e con Rosette Sandroni. Lo spettacolo racconta la storia personale della nota cantautrice francese, attraverso l’ascolto delle sue meravigliose canzoni. Edith Piaf c’est moi è realizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Unicoop Firenze Soci Coop San Giovanni Valdarno e l’Associazione Pro Loco San Giovanni Valdarno “Roberto Costagli”. Il programma prosegue giovedì 14 marzo, sempre Palomar, per la rassegna Le piazze del sapere, verrà presentato il libro “Mamma, rimettiti al primo posto!  Neutralizza i sensi di colpa e ritrova te stessa con il metodo Me First”, di Cristina di Loreto. Alle ore 20, in località Ponte alle Forche, è prevista la cena di solidarietà, a cura della Consulta Pari Opportunità. Parte del ricavato sarà devoluto ad un centro di accoglienza per le donne vittime di violenza.

Sabato 16 marzo alle ore 20:45 presso il Cinema Teatro Masaccio andrà in scena lo spettacolo teatrale Quelle due…che strana Coppia!, libero adattamento e regia a cura di Facce da Sipario. Domenica 24 marzo alle ore 15, presso il Museo della Basilica di S. Maria delle Grazie e il Museo delle Terre Nuove sarà la volta di “Scrivere al Museo. Dal pennello alla penna. Le Storie Mitiche di Giovanni da San Giovanni: immaginario e pratiche di scrittura personale.” Si tratta di un laboratorio di scrittura autobiografica sul tema “Storie di Donne Mitiche” con visita guidata alla mostra “Bizzarro e capriccioso umore’. Giovanni da San Giovanni, pittore senza regola alla corte medicea”, a cura dell’Associazione il Sillabo. Lunedì 25 marzo alle ore 21 il Teatro Cinema Masaccio ospiterà “Secondo Lei”, l’ultimo spettacolo della stagione teatrale di San Giovanni Valdarno con Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, scritto e diretto da Caterina Guzzanti e con Federico Vigorito, produzione Infinito srl. È una storia che invita a riflettere su come la cultura e la società in cui viviamo continuano a condizionare in modo invalidante sia le donne che gli uomini nelle scelte principali della loro vita, così come nelle relazioni, nei legami più intimi con l’altro e con noi stessi. Come ogni anno, domani 8 marzo,  saranno annunciati on line, al link www.facebook.com/consultasgv ,  anche i vincitori della quarta edizione del concorso letterario O’pport’unità “Il Coraggio di essere…”  organizzato dalla Consulta per le Pari Opportunità in collaborazione con il Comune dal tema “Realtà e social”. Il progetto è svolto con la Pro Loco di San Giovanni Valdarno, l’associazione Liberarte, il Comitato 8 marzo-25 novembre e la Setteponti edizioni.

 

MARZO PER LE DONNE IL PROGRAMMA COMPLETO 

 

Venerdì 8 marzo | ore 20:00

Saloni della Basilica SS. Maria delle Grazie

Cena di solidarietà
Costo adulti € 20 – bambini fino a 10 anni € 10

A cura della sezione soci coop di San Giovanni Valdarno e di Montevarchi

INFO E PRENOTAZIONI

347 8899241
Parte del ricavato sarà devoluto a “Pronto Donna” per l’acquisto di libri per bambini e oggetti di necessità per la casa rifugio e all’Associazione “Cuore di Maglia” che realizza copertine, cuffiette, dou-dou e tanto altre morbide coccole per bambini prematuri

 

Venerdì 8 marzo | ore 21

Teatro Masaccio – Via G. Borsi 1

Alda Merini
Eternamente

Poesia – Musica – Aforismi

Regia di Laura Becattini

A cura dell’Associazione Culturale A.B.C. Arte, con il Patrocino del Comune di San Giovanni Valdarno
BIGLIETTI
Intero € 12 – Ridotto Soci coop € 8

INFO E PRENOTAZIONI

349 3135965 – 334 7162965

 

Sabato 9 marzo | ore 17.30

Presentazione del libro
Arredatori di esterni

La ricchezza dell’incontro fra sé stessi e la vita

di Claudia Chelazzi

(Albatros Il Filo)

Interverranno:

Gabriele Mori, Mirta Chelazzi ed Erika Foschi
Sarà presente l’autrice

 

Sabato 9 marzo | ore 21
Teatro Masaccio – Via G. Borsi 1

Edith Piaf c’est moi
Spettacolo musico-narrante di e con Rosette Sandroni
In collaborazione con Unicoop Firenze Soci Coop San Giovanni Valdarno e l’Associazione Pro Loco San Giovanni Valdarno “Roberto Costagli” APS ETS

BIGLIETTI
Intero € 10 – Ridotto Soci coop € 8INFO E PRENOTAZIONI
Associazione Pro Loco San Giovanni Valdarno “Roberto Costagli” APS ETS
055 912 6268 –info@prolocosangiovannivaldarno.it

 

Giovedì 14 marzo | ore 17.30

Palomar – Casa della Cultura – Piazza della Libertà, 15

Presentazione del libro
Mamma, rimettiti al primo posto!
Neutralizza i sensi di colpa e ritrova te stessa con il metodo Me First
®

di Cristina di Loreto

(Red Edizioni)

Interverranno:

Elisa Focardi, Psicologa-Psicoterapeuta
Valentina Torelli, Fisioterapista di area pediatrica

Manuela Batignani, Doula

Sarà presente l’autrice

 

Giovedì 14 marzo | ore 20:00

Località Ponte alle Forche

Cena di solidarietà

A cura della Consulta Pari Opportunità

Costo € 20 a persona, bimbi fino a 6 anni gratis e da 6 a 12 € 10

INFO E PRENOTAZIONI

340 7887885 – 328 6550345

Parte del ricavato sarà devoluto ad un centro di accoglienza donne vittime di violenza

 

Sabato 16 marzo | ore 20:45

Teatro Masaccio – Via G. Borsi 1

Quelle due…che strana Coppia!

Libero adattamento e regia a cura di Facce da Sipario

BIGLIETTI
Intero € 15 – Ridotto € 8 (fino a 10 anni)

INFO E PRENOTAZIONI

349 3197490 – faccedasipario@libero.it

 

Domenica 24 marzo | ore 15
Museo della Basilica di S. Maria delle Grazie – Museo delle Terre Nuove
Scrivere al Museo
Dal pennello alla penna

Le Storie Mitiche di Giovanni da San Giovanni: immaginario e pratiche di scrittura personale

Laboratorio di scrittura autobiografica e visita guidata alla mostra “Bizzarro e capriccioso umore’. Giovanni da San Giovanni, pittore senza regola alla corte medicea”

BIGLIETTI
€ 20 + biglietto agevolato ingresso alla mostra
INFO E PRENOTAZIONI
347 9797531

 

Lunedì 25 marzo | ore 21

Teatro Masaccio – Via G. Borsi 1

Fondazione Toscana Spettacolo Onlus
Comune di Sa Giovanni Valdarno
STAGIONE TEATRALE 2023/2024

Secondo lei
Scritto e diretto da Caterina Guzzanti
e con Federico Vigorito
Produzione Infinito srl

BIGLIETTI
Platea: intero € 15 ridotto € 13
Galleria: intero € 13 ridotto € 11

INFO E PRENOTAZIONI

Presso il Museo delle Terre Nuove
piazza Cavour 15
Tel. 055 9126213

Dal lunedì al sabato ore 9-13,15-19

 

MOSTRE

Palomar – Casa della Cultura – Pizza della Libertà, 15

Venerdì 8 marzo – Sabato 23 marzo

Donne e Vita

A cura di Rita Nocentini

Opening
Venerdì 8 marzo ore 16:00

 

Pieve di San Giovanni Battista – Piazza Cavour

Venerdì 8 marzo – Lunedì 18 marzo

Segni di donna

I percorsi della creatività

Ideazione e cura di Sandra Stanghellini

La mostra è promossa Sez. Soci Coop San Giovanni Valdarno con il Patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno

 

Opening
Venerdì 8 marzo ore 17:00
Con una performance collettiva accompagnata dalla voce di Irene Giuliani alla presenza delle artiste

 

Articoli correlati