Cerca
Close this search box.

Stato di agitazione alla ABB di San Giovanni Valdarno. Indette due ore di sciopero per mercoledì 18 ottobre

Indette due ore di sciopero allo stabilimento ABB di San Giovanni Valdarno. La multinazionale, che produce colonnine di ricarica elettrica, ha presentato il piano di riorganizzazione che prevede la non riconferma dei 150 interinali con lo sfoltimento del 15% su 350 lavoratori. Gli ordinativi sono in calo e gli scenari attuali non permettono l’attivazione degli ammortizzatori sociali: queste le motivazioni addotte della stessa azienda alla Rsu. L’azienda inoltre non esclude che la riduzione di organico, in conseguenza della riorganizzazione prospettata dalla dirigenza, possa riguardare anche il personale permanente dopo la definizione del nuova struttura organizzativa prevista a fine ottobre o inizio novembre. Per questi motivi le organizzazioni sindacali, visto il mancato accoglimento della proposta di utilizzare la cassa integrazione attualmente disponibile, annunciano la rottura delle trattative e indicono uno sciopero di due ore per ogni turno nella data di mercoledì 18 ottobre per il mantenimento dei livelli occupazionali e la riapertura del tavolo di discussione. Prevista anche una manifestazione davanti ai cancelli dello stabilimento sempre mercoledì prossimo 18 ottobre dalle 9 alle 11.

Articoli correlati