Cerca
Close this search box.

Terranuova. A 19 anni è il consigliere comunale più giovane della Toscana. Omar Ciabattini. “Voglio fare qualcosa per la mia comunità”

“Sono il consigliere comunale più giovane di tutta la Toscana”. Lo dice con un misto di orgoglio e incredulità Omar Ciabattini. Ha “appena” 19 anni, è terranuovese doc e siederà sui banchi del parlamentino cittadino, appena rinnovato. Si era candidato per la lista “Terranuova Futura” e con 117 preferenze è risultato essere il terzo più votato, entrando in consiglio comunale dalla porta principale. Nato nel 2004, abita a Pernina ed è uno studente universitario al primo anno, facoltà di Ingegneria Biomedica. E’ anche arbitro regionale di pallacanestro.

 

 

“Quando hai iniziato ad interessarti di politica?

“In realtà fin da piccolo. Mio padre ha fatto il consigliere per dieci anni e lo seguivo in queste sue avventure. Crescendo, mi sono interessato sempre di più. Quando frequentavo le scuole medie, ho fatto parte anche del parlamentino dei ragazzi con il professor Lorenzo Puopolo. Quindi questo interesse per la politica c’è sempre stato e quando è stato il momento ho deciso di entrare in gioco”.

“Perché hai scelto di candidarti?”

“Per mettermi al servizio della comunità e far ascoltare anche le idee dei giovani. Per dare una mano e cercare di portare un contributo fattivo. Tra l’altro faccio ancora parte di un gruppo giovani del Comune, da cui è nata una associazione, La Casa del Domani, che ha l’obiettivo di far riavvicinare i ragazzi alla politica, perché anche molti di loro non sono andati a votare”.

“I tuoi genitori ti hanno incoraggiato?

“Si, decisamente, mio padre in primis. Benché abbia diversi impegni che mi portano via tempo, tra scuola e basket, mi hanno sempre sostenuto”.

“Come è andata in fatto di preferenze e come hai portato avanti la campagna elettorale?”

“Io ho iniziato con Mauro Di Ponte fin dagli albori, ovvero dal mese di dicembre dello scorso anno. In quel periodo eravamo in pochi e partimmo con la stesura del programma. In queste ultime settimane abbiamo fatto tanti incontri con la comunità terranuovese, puntando soprattutto sulle frazioni. Importante è stata anche la campagna social, facebook e instagram in primis. Ho preso 117 voti. Può sembrare un numero basso, ma per un ragazzo di 19 anni alla sua prima esperienza è un buon risultato. Sarà una bella esperienza quella di consigliere comunale e sono sicuro che mi formerà nei prossimi cinque anni. Spero davvero che questo parlamentino riesca a lavorare bene”.

“Quali sono le tue aspirazioni in politica?

“Alle scuole superiori mi dicevano in tanti: ci ricorderemo di te quando sarai presidente del consiglio italiano! Mi sembra un po’ eccessivo, ma già essere entrati in consiglio comunale mi fa molto piacere”.

In un periodo storico nel quale molti giovani si disinteressano totalmente della politica, quella di Omar è una storia di speranza. Perché questo paese, l’Italia, si potrà cambiare, in meglio, con il contributo determinante dei ragazzi di oggi, che diventeranno gli adulti di domani.

Articoli correlati