Cerca
Close this search box.

Terranuova. Parte la campagna elettorale di Sergio Chienni. “Consapevolezza, entusiasmo e determinazione”

Riproduci video

Si è presentato quest’oggi alla cittadinanza,  come candidato della coalizione “Insieme per Terranuova”, Sergio Chienni (intervista in alto), al suo terzo mandato e a caccia di un nuovo successo elettorale. “Partiamo con consapevolezza, entusiasmo e determinazione – ha detto – Abbiamo iniziato questa campagna elettorale nella frazione della Badiola, per rinnovare l’impegno dell’amministrazione in una realtà importante . Lì delle opere sono state fatte e c’è stato un grande spirito costruttivo. Come qui alla sala consiliare, dove la partecipazione è numerosa”. Chienni ha poi iniziato ad affrontare i temi del programma. Innanzitutto il lavoro. “Terranuova – ha spiegato il candidato sindaco – è uno dei centri occupazionali più importanti del Valdarno. Sono orgoglioso di far parte della storia degli amministratori che hanno condotto questa città da essere un luogo dove c’era il cartello con su scritto “zona depressa”, a diventare invece uno dei luoghi dove tanti cittadini, anche di altre città, si spostano per venire a lavorare. Merito agli imprenditori, ma anche dell’amministrazione che li ha supportati”. A Valvigna e alla Penna si insedieranno nuove aziende.

 

 

Altro tema affrontato da Sergio Chienni quello del sociale. “In questi 10 anni sono stati investiti 58 milioni di euro per i servizi extrascolastici educativi, per le famiglie, gli anziani, per l’inclusione sociale, per integrare gli affitti e per le bollette – ha sottolineato- Tra i progetti, la realizzazione di un centro diurno, perché la popolazione cresce di età e cambiano le esigenze. Ci sono poi gli impegni verso la scuola. La realizzazione del nuovo asilo nido è una delle sfide più belle raggiunte”.  Sergio Chienni ha poi parlato dei circoli delle frazioni, con la proposta della Cooperazione di Comunità, ossia dell’istituzione di un soggetto giuridico che permetterà di erogare una serie di servizi, tra cui l’assistenza on-line e la possibilità per le persone che hanno più difficoltà a muoversi o hanno ridotte capacità motorie di prendere la spesa al circolo. “C’è poi il contrasto ai cambiamenti climatici – ha concluso Chienni- L’importanza dei parchi e dei boschi urbani. Ci saranno concentrazioni particolari sul capoluogo, della zona di Paperina e sul parco fluviale”. Riguardo alla candidatura di Mauro di Ponte, Chienni ha confermato quanto detto qualche settimana fa. “Sono dispiaciuto, ma nel corso di questi mesi tanti segnali lo avevano indirizzato verso altre scelte. Ci confronteremo alle elezioni sulla capacità e sulla competenza di governare”.

 

 

 

Articoli correlati