Cerca
Close this search box.

Uno strepitoso Terranuova Traiana batte 4-0 lo Sporting Cecina e vola alle finali nazionali di Coppa Italia

Con una partita straordinaria per intensità e qualità, il Terranuova Traiana batte 4-0 lo Sporting Cecina e conquista la Coppa Italia regionale. Oltre ad alzare il trofeo, la squadra di Becattini accede adesso alle fasi nazionali della Coppa.  Si gioca al Bruno Buozzi di Firenze di fronte ad una bella cornice di pubblico. Il primo tempo è uno spot per il calcio. Una partita splendida con il Terranuova Traiana che gioca 25 minuti di altissimo livello che rasentano la perfezione. E la partenza dei valdarnesi è veemente, al punto che, al 2′, passano subito in vantaggio. Gran guizzo sulla destra di Marini che con un diagonale fulmina l’estremo difensore livornese. Un minuto dopo colpo di testa di Lorenzini e salvataggio sulla linea di porta del Terranuova Traiana da parte di Cioce. Immediata quindi la reazione dei labronici. Ma al 18′ i biancorossi hanno la clamorosa palla del raddoppio. Percussione sulla sinistra di Sacconi che serve in area di rigore, a pochi metri dalla porta, Privitera, che calcia clamorosamente su Cappellini. Colossale occasione per il 2-0. Ma gli uomini di Becattini giocano un calcio davvero piacevole e un minuto dopo ancora Cioce calcia in porta, con la sfera che termina fuori di poco. Applausi a scana aperta. Attorno alla mezzora lo Sporting Cecina torna ad affacciarsi dalle parti di Fedele, con un gran tiro di Carlotti che esce fuori di poco. Un minuto dopo i rossoblù ancora in avanti con Ferretti che mette al centro una palla velenosa, libera con affanno la difesa terranuovese. La partita è bellissima, con continui capovolgimenti di fronte. Al 37′ Petrioli fugge sulla sinistra e conclude a rete. Para Cappellini. Sessanta secondi dopo grande azione dei valdarnesi, con triangolazione e palla a Sacconi che dalla destra conclude al lato. In pieno recupero i livornesi vanno vicini al pareggio, con Pallecchi che conclude magistralmente; la sfera termina alta di poco. Si conclude in primo tempo di rara bellezza, con il Terranuova Traiana in vantaggio.

 

I biancorossi iniziano la ripresa come avevano iniziato il primo tempo, ovvero con il goal. Splendido lancio sulla sinistra, cross al centro, assist di Massai per Sacconi che, sotto porta, non sbaglia. Siamo al 2′ e la gara sembra incalanata sulla strada giusta per i ragazzi di Becattini. E’ il colpo del ko, anche psicologico, per i rossoblù, che lasciano ampi spazi al contropiede avversario. E  al 10′ il Terranuova Traiana chiude la gara. Petrioli pennella un “cioccolatino” a Sacconi che, lasciato incolpevolmente solo in mezzo all’area di rigore, di testa trafigge Cappellini per il 3-0. Trionfo per la squadra valdarnese che in questa fase domina in largo e in lungo. Ghilli, al 20′, con un gran tiro dal dischetto del rigore, sfiora la rete della bandiera, ma i valdarnesi sembrano comunque in controllo della partita. Al 23′ Massai conclude in porta e costringe Cappellini ad una difficile deviazione in angolo.  Alla mezzora il Terranuova Traiana serve il poker, con la difesa dello Sporting che ha ormai mollato. E’ Taflaj che recupera la sfera e, entrato in area, conclude in porta; la sfera termina in fondo al sacco alla sinistra del portiere livornese.  La gara non ha più niente da dire e si conclude con un rotondo 4-0. Il Terranuova Terranuova trionfa e si prende gli applausi convinti dei propri tifosi, giunti in numero importante alle Due Strade. Adesso i biancorossi accederanno alle fasi nazionali di Coppa Italia incontrando, con gare di andata e ritorno, già questo mese di febbraio, la squadra emiliana del Terre di Castelli di Castelvetro.

Articoli correlati