Cerca
Close this search box.

Terranuova. La lista civica chiede un consiglio straordinario sulla sanità

L’argomento è quanto mai attuale. Il progetto di distretto sanitario unico del Valdarno Aretino e Fiorentino è a forte rischio e c’è bisogno di approfondimenti, anche nelle sedi istituzionali. Per questo stamani la lista civica “Terranuova In Comune”ha presentato all’ufficio protocollo la richiesta di un consiglio comunale straordinario sul futuro della sanità in Valdarno. Il gruppo consiliare ha infatti ricordato che dopo la comunicazione del sindaco Chienni, che il 6 febbraio scorso mise in forte dubbio la possibilità di creare un comprensorio sanitario unico, della vicenda non si è quasi più parlato.  “Nessuno dice più niente – ha aggiunto il movimento civico – e la data del 30 marzo 2016, scadenza delle possibili proposte di modifica degli attuali ambiti territoriali delle Zone Distretto sanitario in Toscana, è ormai alle porte!”. Nocentini&C. vogliono sapere se ci sono stati colloqui e se sono emerse proposte da parte dell’amministrazione comunale di Terranuova Bracciolini.  ” Ricordiamo che il sindaco Chienni è stato firmatario del protocollo d’intesa per la riunificazione sanitaria del Valdarno aretino e fiorentino – ha continuato la minoranza –  ma, al pari dei suoi colleghi di vallata, quando è arrivato il momento di passare dalle parole ai fatti è scomparso dalla scena ed ha lasciato tutti con un palmo di naso: non una comunicazione, non un intervento sulla stampa!” . Terranuova in Comune ha quindi espresso la propria preoccupazione e con la richiesta di un consiglio comunale ad hoc chiederà a gran voce che la giunta comunale “batta un colpo”, anche in funzione del fatto che Chienni è vicepresidente di ANCI Toscana, l’unico soggetto che a questo punto può, se lo vuole, forzare la mano della Regione su questo tema.

Articoli correlati