Cerca
Close this search box.

Tirreno-Adriatico. Il valdarnese Marcello Mealli premia il campione del mondo Peter Sagan

Un valdarnese sul podio della Tirreno-Adriatico, la grande corsa a tappe che inaugura la stagione del ciclismo. Ieri pomeriggio, sul traguardo di San Benedetto del Tronto, non è stato però un ciclista del Valdarno a salire sul podio, bensì un grande personaggio del mondo delle due ruote, il malvese Marcello Mealli. Una dinastia, quella dei Mealli, che ha fatto la storia del ciclismo di casa nostra, ma che si è fatta conoscere anche al di fuori dei confini locali. Non a caso Franco Mealli, fratello di Marcello, è stato uno degli ideatori della gara dei due mari e per questo ieri Marcello, sul podio marchigiano, ha premiato il campione del mondo Peter Sagan, tra l’altro protagonista, proprio alla Tirreno-Adriatico, di un fuori programma. Durante la crono di San Benedetto, infatti, lanciato a 50 km/h, ha evitato per un soffio una signora con un cane. Marcello Mealli è anche uno degli organizzatori della “Ruota d’Oro” di Terranuova Bracciolini, una delle gare per dilettanti più importanti d’Italia.

Articoli correlati