Cerca
Close this search box.

Torna una classica del podismo, la Reggello-Vallombrosa

Come da tradizione nella seconda domenica di luglio torna la Reggello-Vallombrosa, che celebra la sua edizione numero 47. La sfida in salita, che porta fino al piazzale antistante l’Abbazia di Vallombrosa attraverso 13,2 km per un dislivello di 650 metri, anche quest’anno avrà una partecipazione di primo livello, sia dal punto di vista quantitativo che dei nomi al via. In attesa che il parco partecipanti si completi nel corso della settimana conclusiva, con gli elenchi delle varie società, già qualche nome di primo piano trapela fra quelli che hanno già regolarizzato la propria partecipazione.
Il principale è sicuramente quello di Massimo Mei, vincitore ben 5 volte sul tracciato toscano, la prima nel 2012, le ultime due nelle edizioni più recenti. A sfidarlo dovrebbe esserci anche Filippo Bianchi, altra gloria del podismo locale trionfatore nel 2019. In campo femminile campionessa uscente è Enrica Bottoni.
La gara, inserita quest’anno nel circuito 4 Legend Tuscan Peaks, avrà il suo punto di partenza in Piazza Roosevelt, da dove la sfida partirà alle ore 9:00. Alla stessa ora scatterà anche la non competitiva, direttamente dal piazzale dell’Abbazia a Vallombrosa, per affrontare 5 km. La Reggello-Vallombrosa è intitolata alla memoria di Massimo Montaghi e per ricordarlo un premio speciale verrà consegnato al responsabile della società con più presenze in gara.
Le adesioni sono ancora aperte, fino a giovedì 6, al costo di 15 euro per la prova agonistica e 7 euro per la non competitiva, 5 euro per la passeggiata ludico-motoria. CI sarà una navetta di collegamento fra partenza e arrivo, al costo suppletivo di 3 euro. Il ritiro dei pettorali e del pacco gara ricco di prodotti alimentari potrà essere effettuato dalle ore 7:30 in Piazza Potente, attigua alla zona di partenza.

Articoli correlati