Cerca
Close this search box.

Un montevarchino ai vertici di ChantiBanca. Mirco Romoli è il nuovo direttore generale

Un montevarchino ai vertici di ChiantiBanca. E’ Mirco Romoli, 44 anni nominato nuovo direttore generale dell’istituto di credito. Abilitazione alla professione di avvocato dopo la laurea con lode, Master all’università di Bologna in “Business Administration” e corsi di specializzazione alla Bocconi nel settore finanziario, Romoli arriva da Iccrea Banca, dove ha contribuito alla costituzione e all’avvio operativo della capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, ricoprendo ruoli di responsabilità a diretto riporto del Chief Audit Executive.
Prima dell’approdo in Iccrea, avvenuto nel 2018, è cresciuto professionalmente nel credito cooperativo, lavorando tredici anni in Federazione Toscana Bcc dove è stato responsabile della funzione Internal Audit, il servizio di controllo sulle banche associate. Ha inoltre supportato varie Bcc nei processi di internal governance e di sviluppo organizzativo e strategico.
Il neo direttore generale ha ringraziato il Consiglio di Amministrazione per la fiducia: “Intraprendo questa nuova sfida sapendo di poter contare su una squadra di collaboratori che assistono quotidianamente soci e clienti con competenza, passione e professionalità. ChiantiBanca intende proseguire nel proprio percorso di consolidamento, in uno scenario economico complesso, insieme a famiglie e imprese del nostro territorio: è questo il compito di una banca di credito cooperativo che oggi, all’interno del Gruppo Bancario Iccrea, è ancora più forte e solida”.

Articoli correlati