Cerca
Close this search box.

Una delegazione di Gerico il 5 luglio a San Giovanni per rinnovare il patto di gemellaggio

Si rafforza il patto di gemellaggio tra la città di San Giovanni e quella di Gerico, in Cisgiordania. Il 5 luglio prossimo, in Valdarno, arriverà infatti il sindaco della località palestinese Abdal Karmi Sedir accompagnato da alcuni consiglieri comunali. Una visita istituzionale per rinnovare, a 20 anni dalla sua sottoscrizione, l’intesa e l’accordo di reciproca collaborazione fra le due comunità. La delegazione sarà ricevuta, la mattina successiva, nel palazzo comunale, dal sindaco Vadi e dalla giunta. A seguire l’incontro con due aziende che operano in ambito medico, sanitario e riabilitativo, Moretti Spa, specializzata in dispositivi medici, ortopedia, riabilitazione e la Clinica Riabilitazione Toscana. Sarà l’occasione per sviluppare future progettualità in Terrasanta. Il primo cittadino di Gerico sarà poi accompagnato in visita al museo delle Terre Nuove, a Casa Masaccio, dove è in corso la mostra dedicata all’artista Mauro Staccioli, e al museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie. Alle 18 è in programma, a Palazzo d’Arnolfo, la seduta del consiglio comunale durante il quale i due sindaci rinnoveranno il patto di gemellaggio impegnando le proprie comunità in un rapporto reciproco e costruttivo di amicizia e di solidarietà. Con il documento, che sarà firmato anche dal presidente del parlamentino Elena Spadaccio, le due comunità si impegnano a promuovere proficui progetti nel campo della cultura, dell’educazione, del sociale e della cooperazione internazionale. Alle 20 la cena organizzata la cena ai saloni della Basilica aperta a tutta la cittadinanza.
Il giorno seguente, al mattino, la delegazione palestinese sarà ospitata dall’azienda Abb. Il plat manager Stefano Chieregato mostrerà il più grande impianto di produzione di stazioni di ricarica in corrente continua in Italia, che ha sede proprio a San Giovanni. Dopo una tappa ad Arezzo, alle ore 15,30 sarà il direttore Eike Schmidt a guidare personalmente il sindaco di Gerico e i consiglieri della Cisgiordania, insieme a Valentina Vadi, nelle Gallerie degli Uffizi, definito il miglior museo italiano del mondo e che custodisce la più cospicua collezione di Raffaello e Botticelli oltre ad opere inestimabili, in particolare del periodo del Rinascimento italiano. “È per me un grande onore ed una grande emozione rinnovare, dopo 20 anni, il patto di gemellaggio che unisce le nostre città – ha detto il sindaco Vadi – Il 18 ottobre del 2003, in Palazzo di Arnolfo, vennero sottoscritti i rapporti di amicizia tra le due città e da quel momento il nostro Comune e le amministrazioni che si sono susseguite si sono impegnate in un’azione importante di cooperazione con Gerico con la quale si è sviluppato un rapporto intenso ed autentico. Ricordo, tra i progetti più importanti – ha aggiunto – il centro di riabilitazione e la biblioteca a Gerico che ancora oggi rappresentano un segno concreto del legame di amicizia che ci unisce alla Terrasanta”.

Articoli correlati