Cerca
Close this search box.

Fra artigianato e e ciclismo. Domenica 10 dicembre appuntamento con “Natale a Consuma”

Una domenica di festa nel segno del clima natalizio, dell’artigianato locale ma anche del ciclismo: è questa la sintesi di “Natale a Consuma”, l’evento che domenica 10 dicembre animerà fin dalla mattina uno dei passi montani più amati del territorio, crinale tra Casentino, Valdarno e Valdisieve, conosciuto per la bellezza dei paesaggi, la passione della gente, la bontà della schiacciata. Ad organizzare la manifestazione sono il Comitato Festeggiamenti Consuma, la Pro Consuma e l’associazione Consuma Creativa in collaborazione con il Comune di Pelago, L’Angolo del Rigattiere e Creazioni di Mimma. Domenica per tutto il giorno ci sarà il mercatino con banchi di artigianato che proporranno prodotti e idee per un regalo di Natale originale; ad animare la situazione con la gioia ed i colori natalizi i Babbi Natale e le loro slitte su cui potranno salire i bambini, ma anche la banda musicale, le caldarroste e il vin brulè, i negozi e i bar aperti con l’ottima schiacciata, i dolci e tanto altro. Momento clou della giornata alle ore 16:00 con l’accensione dell’albero di Natale all’uncinetto. Previsti anche momenti e uno spazio tutto dedicato agli appassionati di ciclismo: dalle 10:00 alle 17:00, infatti, presso il CTC Consuma, in via Casentinese 321, sarà esposto il “Trofeo Grand Depart” del Tour de France che viene assegnato al vincitore della Grande Boucle, il cui via per la prima volta nella storia avverrà in Italia, il 29 giugno 2024 con partenza da Firenze, passaggio in Valdisieve e arrivo a Rimini.

Un’occasione speciale per ammirare uno dei trofei più prestigiosi del mondo in un luogo di montagna che al ciclismo eroico dà del tu: non a caso, a suggellare questo legame atavico, sempre al CTC Consuma per tutto il giorno vi sarà la mostra delle bici degli antichi mestieri fiorentini e alle ore 17:00 si terrà l’iniziativa culturale “Il Ciclismo e i suoi Eroi – dalle biciclette d’epoca alle salite epiche del territorio fino al Tour de France” con le presentazioni dei libri “Franco Lotti si racconta le corse e la vita” di Bruno Confortini e “Un Pirata in Cielo” di Riccardo Clementi. A parlare dei due volumi saranno rispettivamente lo stesso Franco Lotti, ciclista professionista negli anni ’60 originario e tuttora residente in Valdisieve, e Daniele Piccioli, grande conoscitore e appassionato del ciclismo, nonché autore di pellegrinaggi sella alla bici, che parlerà delle gesta di Marco Pantani lungo la via delle sue vittorie come nel percorso tratteggiato dalle pagine di Clementi. A completare il quadro del ciclismo memorabile, epico ed eroico, gli organizzatori de “La Leonessa” che presenteranno l’edizione 2024 della bellissima ciclostorica della Valdisieve in programma il 27-28 aprile 2024, le cui iscrizioni sono già aperte con prezzo speciale per chi si iscrive in occasione del Natale. Interverranno anche i rappresentanti dell’associazione “I Cammini di Francesco in Casentino”, illustrando la bellezza dei percorsi che da Firenze attraversano la Valdisieve, le terre di Consuma e il Casentino verso La Verna.

 

Articoli correlati