Cerca
Close this search box.

Figline, al via la prossima settimana i lavori di rifacimento del secondo tratto di Corso Mazzini

Prosegue il restyling del centro storico figlinese.Inizieranno infatti mercoledì 25 agosto i lavori di rifacimento del secondo tratto di Corso Mazzini ovvero quello che va dall’intersezione con via Brunone Bianchi fino a piazza XXV Aprile. Saranno realizzati nuovi marciapiedi e abbattute le barriere architettoniche. L’intervento completerà il rifacimento delle due principali vie di accesso pedonale al centro storico, un progetto da oltre 400mila euro complessivi – 130 dei quali impegnati su questo secondo stralcio – che fa parte del più ampio pacchetto da oltre 1 milione di euro per la valorizzazione dell’area interna alle antiche mura di Figline e che comprende la nuova illuminazione di piazza Ficino, il potenziamento del sistema di videosorveglianza, i nuovi arredi urbani e la riqualificazione dell’area dei Giardini Del Puglia.Tornando a Corso Mazzini, durante il periodo dell’intervento sono previste alcune modifiche alla viabilità e alla sosta.L’accesso pedonale e l’ingresso a negozi e abitazioni saranno sempre garantiti, anche durante i lavori. I percorsi saranno di volta in volta definiti in base all’avanzamento del cantiere. Restano invariate le modalità della raccolta porta a porta dei rifiuti. Saranno vietati il transito e la sosta dei veicoli sul tratto interessato dai lavori per tutta la loro durata.
Sono previste poi alcune misure valide solo il martedì, giorno del mercato settimanale, in vigore dalle ore 5 alle 16. Durante l’orario di mercato il tratto finale di Corso Mazzini (quello da piazza Dante a via Pignotti) verrà riaperto, in modo da consentire il deflusso del traffico in arrivo da via Forese. I mezzi non potranno però proseguire su piazza XXV Aprile, ma dovranno obbligatoriamente svoltare a destra su via San Romolo. Via Fabbrini sarà chiusa al traffico. Resterà consentita solo l’uscita dei mezzi già in sosta, cioè quelli parcheggiati prima delle 5 del martedì. Queste misure non si applicano ai mezzi di soccorso e a quelli per il trasporto dei disabili muniti di contrassegno.I lavori avranno una durata di circa 90 giorni lavorativi

Articoli correlati