Cerca
Close this search box.

Montevarchi e i fondi europei. Pronti progetti per oltre sei milioni e mezzo di euro

In questi giorni sono stati organizzati una serie di incontri istituzionali per parlare dei fondi europei post covid e il comune di Montevarchi, attraverso il sindaco Silvia Chiassai Martini, ha annunciato che Palazzo Varchi è pronto con 11 progetti per 6 milioni e 600 mila euro che riguardano edifici scolastici, impianti sportivi, mobilità sostenibile, parcheggi e rigenerazione urbana.
“Con la nuova giunta siamo già al lavoro, consapevoli che il tempo sia prezioso ed avendo ricevuto una grande fiducia dai cittadini, sentiamo una ulteriore responsabilità per il futuro – ha detto Chiassai – . Lo scorso martedì ho partecipato, in veste di Presidente della Provincia, alla riunione in Regione sui fondi del Pnrr dove per lo sviluppo delle Toscana, saranno a disposizione 1,5 miliardi di euro su innovazione, transizione ecologica, mobilità sostenibile, istruzione, inclusione, lavoro e sanità”.
“In previsione dei prossimi bandi – ha proseguito -, abbiamo stanziato ulteriori risorse per la progettazione di altri sei interventi, dando sempre massima attenzione alla riqualificazione di impianti sportivi e scuole. Testimonianza dell’importanza che questa Amministrazione ha sempre dato allo sport, abbiamo incaricato la progettazione per il rifacimento dello stadio di Levane, dove interverremo nell’ammodernamento e messa in sicurezza dell’impianto, avendo già ottenuto anche un contributo ministeriale importante per il nuovo palazzetto da realizzare proprio in questa area che diventerà un punto di riferimento sportivo per tutta la frazione e la comunità montevarchina. Ma l’attività motoria deve essere garantita anche in ambito scolastico, quindi provvederemo alla realizzazione della palestra nella nuova scuola Primaria di Levanella e nella Primaria Don Milani che servirà non solo all’ attività didattica della mattina ma anche come luogo idoneo per le pratiche sportive dei bambini nel pomeriggio”.
Il sindaco di Montevarchi ha poi annunciato che partiranno anche le progettazioni per l’efficientamento energetico e la sostituzione degli infissi alla scuola Primaria e Media Magiotti e alla Don Milani. Infine l’amministrazione comunale punta ad ampliare il parcheggio del cimitero del capoluogo con nuovi posti auto che saranno di supporto ai tanti pendolari del territorio e favoriranno un’ulteriore facilitazione per l’accesso al centro storico. “Vogliamo giungere preparati nel momento in cui verrà dato il via libera ai bandi e Montevarchi, la seconda città della provincia, di sicuro non perderà l’occasione di lavorare al suo sviluppo”, ha concluso Chiassai.

Articoli correlati