Cerca
Close this search box.

Montevarchi. Scatta il week end del “Fai”. La città si apre ai visitatori

Montevarchi, questo fine settimana, ospiterà la “Giornata del FAI di primavera”. A scegliere la città di Poggio è stata la delegazione di Arezzo del Fondo Ambiente Italiano, che tutti gli anni organizza questo appuntamento nazionale alla scoperta delle bellezze dell’arte, della cultura e della natura. Montevarchi quindi si vestirà a festa e oggi e domani aprirà le sue porte a cittadini e turisti, che potranno visitare ville e musei, ma anche siti naturalistici ed aziende agricole. In centro storico occhi puntati sul Palazzo del Podestà, sul Museo Paleontologico, sul Cassero per la Scultura e sul Museo di Arte Sacra, che saranno aperti con ingresso, ovviamente, gratuito. Sempre nel capoluogo sarà poi possibile visitare la splendida Villa Masini, set del celebre film di Roberto Benigni, “La vita è bella”. Ci si potrà poi spostare in collina. A Moncioni, infatti, sarà possibile ammirare le bellezze di Villa Gaeta e del “Pinetum”.
Come hanno ricordato gli organizzatori è stato Bruno Boretti a dare nuova linfa alla villa che fu di Giuseppe Gaeta, avvocato di Bettino Ricasoli e collezionista di conifere esotiche. Oggi nel parco affacciato sul Chianti, fra sequoie e camelie, fioriscono il design e l’arte contemporanea. Sempre al confine con il Chianti, un’altra metà sarà rappresentata dall’azienda agricola di Laura Peri, con l’allevamento nel bosco dei celebri polli di razza Valdarnese Bianca, che si trovano sulle tavole di ristoranti stellati. E’ previsto un servizio navetta per Villa Gaeta – il Pinetum e l’Azienda di Laura Peri con partenza dall’autostazione “Il Memorario” sia il sabato che la domenica durante l’orario di apertura dei due punti Fai. Il servizio sarà effettuato tramite due bus da 20 posti ciascuno.
Nei vari punti non ci saranno solo i volontari dell’associazione, ma anche gli “Apprendisti Ciceroni”, ovvero quaranta studenti del Liceo Classico e del Liceo Scientifico dell’Istituto Benedetto Varchi che sono stati appositamente formati. I ragazzi accompagneranno i visitatori all’interno delle varie strutture.
Grazie alla collaborazione con il Centro Commerciale Naturale, domenica 26 i negozi rimarranno aperti per l’intera giornata e Piazza Varchi si trasformerà in un luogo di ristorazione all’aperto con produttori locali, tavoli e sedie per accogliere i visitatori. Ci sarà anche il Mercato di via dei Musei che, per l’occasione, avrà una collocazione diversa rispetto al normale. Per l’occasione l’Amministrazione Comunale ha anche realizzato un virtual tour, collocato sul sito del Comune ma visibile a applicabile anche su smartphone e tablet, dove sarà possibile effettuare un vero e proprio viaggio fino all’interno dei sette punti del Fai.

Articoli correlati